pentagono
Al Pentagono si lavora alacremente per realizzare un progetto sensazionale: un prototipo di modem neuronale

Il Pentagono vorrebbe impiantare nel cervello umano una sorta di modem che possa consentire il controllo degli oggetti attraverso la sola forza del pensiero. Per quanto possa sembrare un progetto utopico o addirittura fantascientifico, questa indiscrezione potrebbe avere un fondo di verità.

Il Pentagono è molto interessato a portare avanti questo progetto

Il progetto a cui sta lavorando il Pentagono potrebbe rendere il nostro cervello più potente di quanto non lo sia già. Gli impieghi che una tecnologia simile può avere sono pressoché illimitati. Grazie a questo modem neuronale potremmo potenzialmente essere in grado di controllare droni, smartphone, elettrodomestici soltanto con il pensiero.

Attenzione, però, questo è ciò che potenzialmente potremmo riuscire a fare. Finora queste sono solo teorie, o poco più. L’intento del Pentagono, però, è quello di riuscire ad arrivare anche fino a questo punto. Immaginate i vantaggi che questo comporterebbe dal punto di vista bellico ma questo è un altro discorso.

La tecnologia al servizio dell’umanità

Dal punto di vista puramente tecnologico della cosa, l’uso di queste tecnologie bio-wireless sarebbe davvero molto interessante anche dal punto di vista umano e sociale. Infatti, l’impiego di un modem neuronale, potrebbe ridare l’opportunità a tutti coloro che hanno un qualsiasi handicap di poter vivere nella quasi totale autonomia. Sarebbe davvero fantastico. Se questo progetto fosse portato a termine, non sarebbe la prima volta che la tecnologia si mette al “servizio” dell’umanità.