Apple
Apple

Addio iTunes Radio, per poterlo utilizzare occorrerà abbonarsi ad Apple Music. Apple, il noto marchio dalla “mela morsicata” con sede a Cupertino, in California, ha deciso che a partire dal 28 gennaio, il servizio di streaming musicale iTunes Radio non sarà più disponibile gratuitamente. 

Il servizio non sarà soppresso, ma sarà integrato in Apple Music che ha visto la luce il giugno scorso. Resterà completamente gratuito, invece, l’altro servizio, simile ad iTunes Radio, di casa Apple: “Beats 1”.

Sin dal 2013 iTunes Radio è stato disponibile per tutti gli utenti di Stati Uniti ed Australia e più precisamente per quelli iTunes. Il servizio ha offerto per diverso tempo l’ascolto di numerose stazioni di tutti i generi ed artisti, in modo assolutamente gratuito e libero.

La nuova politica della società sembra essere, dunque, soprattutto rivolta ad accrescere i suoi già innumerevoli introiti e a fidelizzare una buona fetta di mercato, anche vista la spietata concorrenza dei vari Pandora, Deezer e Spotify.

Fino ad oggi la casa statunitense è riuscita a far iscrivere ben 10 milioni di utenti al servizio, ma questa nuova mossa strategica sicuramente aumenterà il bacino di utenza in modo esponenziale.

Non ci resta che aspettare il 28 gennaio e scoprire di persona tutte le novità che ci attendono.