remix os
Remix OS per PC ancora in versione alfa

Remix OS è una versione modificata di Android che può funzionare praticamente su qualsiasi PC. È il miglior modo per provare come si comporta il sistema operativo di Mountain View su un qualunque pc desktop, completo di applicazioni, tasto Start, taskbar e area delle notifiche.

Una delle maggiori pecche di Android è che non esiste una sua versione ufficiale per pc. Esistono diversi porting che consentono di provare l’OS del robottino verde sui pc Windows. Google sta lavorando ad una versione per pc, la notizia non è nuova, e sembra che questo porterà alla fusione di Chrome OS e Android in un unico sistema operativo multi-piattaforma.

Remix OS è un software basato su Android creato da Jide Technology, una società costituita da un trio di ex dipendenti di Google. Remix OS è disponibile al download e si può installare praticamente su qualsiasi computer o macchina virtuale. Questo OS è basato su Android-x86, un progetto open-source non ufficiale che si prefigge di portare Android sull’hardware standard di un PC. Con le distribuzioni tipiche di Linux, Remix OS si può installare su una pennetta USB e avviarlo da essa, eseguire tutto dalla pennetta USB e anche salvare le impostazioni e i file.

Le novità di Remix OS

remix os

Il codice attuale è ancora in uno stato embrionale, è ancora in alfa, per cui non è il massimo nell’uso quotidiano. Il menù Start include browser, calcolatrice, orologio, contatti, Download, File Manager, MX Player, Musica, Impostazioni e Widget. Dovrebbe essere possibile scaricare le proprie app Android come Gmail, proprio come su un tablet Android cinese o una ROM personalizzata che non viene fornito delle Google apps.

Detto questo, il File Manager è un ottimo esempio di come potrebbe apparire un’applicazione desktop di Android. Android include già il supporto a mouse e al suo tasto destro, quindi l’input da tastiera e mouse funzionano abbastanza bene. Il modo, forse, più semplice e rapido per poter provare Remix OS è quello di caricare l’immagine ISO su una macchina virtuale.

Uno sguardo al futuro di Android?

Google ha realizzato Chrome OS per i pc. Il suo successo non è mai stato molto nonostante i notebook con tale sistema operativo abbiano costi accessibili. Il problema è lo stesso di altri OS, la mancanza di applicazioni a differenza, invece, di Android dove le app sono tantissime. Se Android fosse il sistema operativo dei portatili di Google, il divario delle applicazione cesserebbe di essere un problema.

In realtà i piani futuri di Google non sono così importanti visto che natura open-source di Android consente di poter realizzare un sistema operativo desktop anche se Google non vorrà intraprendere questa direzione. Remix OS dimostra proprio questo. Bisogna, però, ammettere che avere anche una versione desktop di Android in versione ufficiale non sarebbe male.

Nel frattempo possiamo sempre affidarci a Remix OS e attendere che lo sviluppo arrivi almeno alla versione beta con la speranza che si possa arrivare a quella definitiva. Remix OS lo abbiamo provato sul Microtech E-Tab e ci è sembrato un ottimo mix tra Windows e Android.