Huawei
Huawei intende vendere 120 milioni di smartphone nel 2016.

L’espansione di Huawei sembra inarrestabile. Il prossimo obiettivo da raggiungere è quello di vendere oltre 120 milioni di smartphone nel corso dell’anno 2016.
Nel fitto panorama del mercato dei dispositivi mobili, Huawei ha assunto negli ultimi anni un ruolo di primo piano. Nonostante una situazione non proprio esaltante per quanto riguarda la produzione e la vendita degli smartphone a livello globale, la marca cinese ha costituito una vera e propria eccezione a tutti i livelli. La crescita è costante ed è ampiamente dimostrata dalle cifre che stiamo per snocciolarvi.

Huawei è riuscito a far aumentare il numero delle spedizioni dei propri dispositivi mobili addirittura del 44% dal 2014 al 2015. Il marchio è così passato dai 75 ai 108 milioni di device venduti, decollando in maniera chiara e sostanziale. Attualmente, esso costituisce la terza realtà in assoluto nel mercato degli smartphone, dopo Samsung Apple e davanti a colossi come Xiaomi, Lenovo LG. Eppure, l’azienda non ha alcuna intenzione di fermarsi e vuole conquistare definitivamente anche il mercato europeo.

L’obiettivo dei vertici di Huawei per il 2016 appare piuttosto ambizioso, ma comunque raggiungibile. Il brand ha intenzione di vendere a livello globale oltre 120 milioni di smartphone, avvicinandosi sempre più ai leader assoluti del settore. Inoltre, si sta pensando al lancio di modelli nuovi di zecca, come ad esempio l’ormai imminente Honor 5X programmato per il 5 febbraio in Europa.

Huawei intende anche rafforzare le sue linee di maggior successo, come la e la Mate. C’è tanta carne al fuoco per un marchio che non potrà far altro che crescere. Sorge quindi spontanea una domanda: chi può fermare Huawei?