Internet Explorer
Microsoft manda quasi definitivamente in pensione il suo storico browser web

Microsoft, con il lancio di Windows 10, ha reso noto l’intenzione di declassare definitivamente lo storico browser web di Redmond, Internet Explorer. Da qualche ora è stato reso noto dalla società che Microsoft smetterà di rilasciare qualsiasi aggiornamento per il suo vecchio browser. Nonostante ciò, sono ancora milioni gli utenti che utilizzano Internet Explorer. L’incolumità informatica di questi utenti è in serio pericolo.

Internet Explorer in pensione

Ogni qual volta un software non viene aggiornato, viene reso più vulnerabile agli attacchi informatici da parte dei malintenzionati del web. Internet Explorer non fa eccezione. La società di Redmond ha reso noto il cambiamento proprio per informare gli utenti del potenziale pericolo.

In un comunicato ufficiale diffuso in rete, Microsoft ha reso noto la sua intenzione di non supportare più aggiornamenti riguardanti questo software.
A parte rarissime eccezioni, come ad esempio quella riguardante gli utenti che utilizzano Internet Explorer 9 per Windows Vista, la maggior parte di coloro che utilizzano Internet Explorer sono sottoposti a rischi elevati.Tutto ciò non dovrebbe essere ignorato dagli utenti che ci tengono a salvaguardare la propria sicurezza in rete oltre che la propria privacy.

L’azione più saggia da fare è smettere di utilizzare questo browser web, utilizzando il nuovo browser Microsoft Edge, o altri browser di terze parti.