nikon actioncam

Nikon, in occasione del CES 2016, ha presentato la sua prima, spettacolare, actioncam.

Il mondo delle aciontcam è popolato da una quantità e varietà di modelli per tutti i gusti e tasche.

Tuttavia, esaminando il settore, ci si accorge che sono molto pochi i grandi produttori di macchine fotografiche, che si sono cimentati nella produzione di micro camere da acrobazie di alto livello. Diversamente, aziende che si dedicano ad altro, hanno realizzato prodotti interessanti come ad esempio Tom Tom Bandit, degno concorrente delle actioncam Go Pro.

Nikon era rimasta quasi fuori dal settore sino a ieri, quando ha presentato la sua prima actioncam, KeyMission 360.

Nikon KeyMission 360, l’actioncam capace di girare video a 360 gradi

La prima camera sportiva di Nikon non si uniforma allo stile di quelle già in commercio. Il dispositivo si inserisce in una nicchia di mercato ancor più ristretta, quelle delle actioncam capaci di riprese a 360 gradi.

In realtà non è il primo tentativo, da parte di Nikon, di creare una videocamera sportiva. La prima proposta dell’azienda è stata Coolpix AW130, una fotocamera compattissima resistente ad acqua e polvere.

KeyMission 360 si pone tuttavia come la prima actioncam propriamente definita. La sua capacità di girare video in UltraHD (4K) a 360 gradi, la rende interessante per molteplici scopi. Soprattutto, le riprese saranno facilmente fruibili con gli innumerevoli caschi VR che arrivano quotidianamente sul mercato.

Al momento, non si conosce ancora il prezzo e la data di lancio di KeyMission 360, intanto possiamo affermare con certezza che esteticamente è veramente molto interessante. Speriamo mantenga le promesse anche nelle performance.