Nexus sincronizzazione

Alcuni possessori di dispositivi Nexus aggiornati ad Android 6.0 Marshmallow hanno riscontrato problemi di sincronizzazione di alcune app, tra cui Gmail; ciò potrebbe essere dovuto al Doze, il nuovo strumento di gestione della batteria, che, mandando il telefono in deep sleep, provoca l’interruzione temporanea delle app e della connessione che comporterebbe dei ritardi nella loro sincronizzazione.

Se possedete un dispositivo Nexus, e se questo è aggiornato ad Android 6.0 Marshmallow, ultimamente potreste aver avuto o notato qualche problema di sincronizzazione di alcune app come InBox, Gmail e Google Now.

In pratica, può capitare che le notifiche, per esempio di ricezione di una mail, non appaiano in tempo reale.

Diverse sono già state le segnalazioni da parte degli utenti: uno di questi, possessore di un Nexus 6P, ha spiegato di aver fatto un test lasciando inattivo lo smartphone per 30 minuti e di aver poi provato a inviarsi una mail (all’account di Gmail, sincronizzato sul device, Ndr).

Risultato? Non ha ricevuto alcuna notifica.

Leggi anche:  Android, finalmente il pulsante "Controlla aggiornamenti" è attivo

Nexus e sincronizzazione, colpa di Doze?

Il problema potrebbe essere collegato al Doze, lo strumento di gestione della batteria introdotto con Android 6.0 Marshmallow.

Per chi non lo sapesse, il Doze manda in deep sleep (“sonno profondo”) il dispositivo dopo un certo periodo di inattività, comportando la chiusura e la disconnessione temporanea delle app.

Quale soluzione?

Al momento non c’è cancellazione della cache o ripristino dei dati fabbrica (factory reset) che risolva il problema.

Però, non bisogna disperare. Infatti, i tecnici di Google stanno già rispondendo alle varie segnalazioni relative al problema; questo significa che Google sa che il problema c’è e quindi, presto, potrebbe arrivare un fix ufficiale.