Mark Zuckerberg
Mark Zuckerberg annuncia qual è il progetto su cui si concentrerà nel corso del 2016: la costruzione di un assistente artificiale intelligente.

Mark Zuckerberg annuncia al mondo quale sarà il suo obiettivo da raggiungere nel corso dell’anno appena iniziato: avere un sistema di intelligenza artificiale che lo aiuti a gestire la sua vita nel quotidiano.

Il progetto di Mark Zuckerberg

In una dichiarazione ufficiale Mark Zuckerberg ha infatti detto: “La mia sfida personale per il 2016 è costruire una semplice forma di intelligenza artificiale che mi sia di supporto nel gestire impegni personali e lavorativi”. I più scettici, naturalmente, non credono che ciò sia raggiungibile. Nonostante tutto il CEO di Facebook è fiducioso.

Questo nuovo sistema di intelligenza artificiale potrebbe essere di supporto per tutte quelle persone, meno fortunate di noi, che forse hanno bisogno di un continuo supporto per compiere normali gesti quotidiani a causa di gravi disturbi motori o impedimenti di altro genere.

Il progetto, inoltre, sarà molto utile anche a tutte quelle persone che avendo molti impegni nell’arco della giornata non hanno modo di poter fare tutto come vorrebbero. Un assistente personale, dunque, è proprio ciò di cui ognuno di noi ha bisogno.

Leggi anche:  Facebook e Messenger avranno le stesse emoji

Dopo un buon proposito raggiunto, eccone un altro da raggiungere

Il progetto del papà di Facebook e della neonata primogenita, Max Zuckerberg, ha quindi uno scopo nobile. All’inizio dello scorso anno, il fondatore del social network più usato al mondo ha detto che nel corso del 2015 avrebbe avuto un buon proposito: leggere un libro nuovo ogni due settimane. Dopo aver raggiunto questo obiettivo, riuscirà Mark a realizzare anche questo, molto più complesso ed impegnativo?