google-glass

Google non vuole gettare tutto il lavoro fatto nella realizzazione dei Google Glass cioè gli “occhiali smart” in grado di interagire con l’individuo che li indossa. Purtroppo a causa di diversi motivi gli stessi erano stati accantonati e il progetto sembrava quasi essere andato a morire.

I Google Glass potrebbero risorgere nel 2016 e la versione 2.0 verrà sfruttata soprattutto in ambito professionale, infatti, attraverso un documento presentato da Google alla Federal Communications Commission, l’organo che regola le comunicazioni negli Usa i nuovi occhiali dovrebbero essere utilizzati principalmente dai professionisti.

Tutti coloro che lavorano quotidianamente con diversi progetti potrebbero trovare nei nuovi Google Glass un valido strumento per fare calcoli matematici, per misurare le distanze, per comunicare progetti semplicemente con un batter d’occhio, rispondere alle e-mail ed effettuare tantissime altre operazioni senza l’utilizzo delle mani. Sicuramente Google ha pensato di rivolgersi al mercato professionale visti anche i costi di realizzazione progettazione di questi innovativi occhiali.

Google Glass, pronta la Enterprise Edition per Aziende

La “Enterprise Edition” da quanto si apprende da alcune foto trafugate nel atabase online della Fcc avrebbe delle differenze sostanziali rispetto alla versione Explorer, infatti, i nuovi Glass avrebbero un design molto accattivante e soprattutto sarebbero pieghevoli come un normale paio di occhiali. All’interno dovrebbe essere stato migliorato sia processore Intel che la fotocamera. Interessante anche il supporto Wi-Fi a 5GHz che consente di avere una connessione sempre stabile e senza interferenze.

Da alcune indiscrezioni i nuovi Google Glass dovrebbero essere resistenti completamente all’acqua e avere una batteria in grado di garantire una maggiore autonomia. Secondo indiscrezioni che provengono dal Wall Street Journal il vetro anteriore degli occhiali dovrebbe garantire una maggiore visibilità e una visuale più ampia.

Google potrebbe ufficializzare questo prodotto durante il Google I/O del 2016, cioè l’evento di 2 giorni che si tiene durante la primavera ed è deviato soprattutto agli sviluppatori.

Sembrerebbe che i nuovi Google Glass sarebbero già in distribuzione e quindi in fase di testa da alcune compagnie partner del progetto “Glass for Works” per testare tutte le funzioni ed ottimizzare il software.