Samsung: le nuove SUHD TV saranno SmartThings-ready

Samsung SUHD TV e IoT: la nuova lineup di TV sarà in grado di controllare tanti dispositivi compatibili in maniera intelligente.

71

Samsung SmartThings

Samsung ha appena annunciato che la sua intera linea di Smart TV che presenterà nel nuovo anno sarà “SmartThings-Ready”. Tutti i televisori di fascia più alta implementeranno la tecnologia IoT tramite un hub che Samsung ha sviluppato con SmartThings dopo l’acquisizione avvenuta nel 2014. In altre parole le TV potranno connettersi alla piattaforma SmartThings e saranno in grado di gestire e controllare tutti i dispositivi “intelligenti” compatibili e sfruttarne i servizi.

Come sarà possibile consentire ai televisori di controllare altri dispositivi smart? L’Internet of Things è la risposta; tutto ciò che permette a dispositivi di collegarsi e interagire con altri dispositivi attraverso una rete di comunicazione con la quale si può usufruire dei servizi che più soddisfano le esigenze dei consumatori. Questo è l’IoT. Siamo ancora lontani dall’avere abitazioni completamente autonome e smart, ma Samsung comincia a costruire le fondamenta di questo futuro e fa il primo passo.

I TV di fascia più alta, ovvero quelli della gamma denominata SUHD TV, non sono ancora stati svelati, ma molto probabilmente la presentazione avverà al CES 2016. A detta di Samsung, questi TV integreranno un particolare hub atto a garantire il supporto a una vasta gamma di device compatibili tra termostati, videocamera, elettrodomestici, non per forza realizzati dallo stesso produttore. In questi casi e in generale per garantire la totale compatibilità sarà necessario usare un adattatore, chiamato SmartThings Extended USB.

Attraverso questo adattatore il controllo dei dispositivi, ovviamente, non sarà limitato soltanto alle TV ma potrà avvenire anche tramite smartphone e tablet e quindi con un solo prodotto potremo controllarne diversi senza dover per forza utilizzare le app o strumenti dedicati, in quanto si avrà un’unica interfaccia.

Samsung porta un esempio di uno dei servizi e funzionalità offerte: tramite una videocamera posta all’ingresso si potrà vedere chi sta bussando alla porta e noi direttamente dalla TV o dal nostro smartphone potremo decidere se aprire o meno. Oppure se si installano dei sensori di movimento intorno alla nostra abitazione, in caso di rilevamento di intrusi verranno inviate delle notifiche dai sensori verso il TV e potranno essere visualizzate in tempo reale.

Infine, sarà disponibile la funzione Cinema Mood che permetterà di regolare l’illuminazione ambientale (luci più o meno soffuse, oppure spente) e il suono della TV, in modo da ricreare in casa le condizioni maggiormente simili all’esperienza che si avrebbe al cinema.

Vedremo quanto sarà funzionale questa integrazione che Samsung ha intenzione di implementare nei suoi SUHD TV. Samsung sta dimostrando di guardare molto al prossimo futuro e sta investendo in nuove tecnologie IoT che sicuramente cambieranno il nostro modo di vivere. Tuttavia in Italia, almeno inizialmente, molti dei servizi offerti interesseranno una piccola parte della popolazione che sarà poi quella che li sfrutterà e ne trarrà vantaggio, ma il mercato sembra volgere sempre più in questa direzione e vedremo se, e con quale velocità, prenderà piede questa nuova gamma di Smart TV.