realtà virtuale

Il 2015 sta per volgere al termine ed è stato un anno ricco di novità in campo tecnologico. Noi abbiamo raccolto tutti i top ed i flop 2015 della tecnologia in un unico ed interessante articolo.

Iniziamo subito con i Top, cioè tutte quelle invenzioni e scoperte tecnologiche che hanno fatto del 2015 uno degli anni migliori.

TOP 2015

La realtà aumentata in questo anno ha fatto parlare molto di se e sia Google che Samsung hanno realizzato delle soluzioni molto interessante per consentire ai propri utenti di vivere un’esperienza fuori dal comune immergendosi in un Mondo virtuale e fantastico. Samsung ha creato i VR utilizzabili con i Galaxy che permettono di utilizzare giochi e applicazioni in una realtà aumentata davvero spettacolare. La soluzione migliore potrebbe arrivare da Microsoft con Hololens che permetterà di interagire sfruttando gli olegrammi.

Periscope invece con poco più di 10 milioni di utenti è stato molto utilizzato nel 2015 e permette utilizzando uno smartphone oppure un tablet di effettuare uno streaming live in diretta con tutti gli utenti di Twitter.

 

Una delle invenzioni più innovative del 2015 è sicuramente l’auto senza pilota e proprio Google con le proprie Google Car ha fatto dei passi da gigante tanto che già nei prossimi mesi potrebbero essere messe in circolazione le prime auto con intelligenza artificiale. Anche Samsung si è lanciata in questo progetto e Apple avrebbe già ideato alcune soluzioni per rendere le automobili autonome.

Parliamo ora dei Droni che hanno veramente fatto impazzire milioni di persone e negli USA si sta pensando di integrare delle targhe proprio come le auto. Attualmente i Droni vengono utilizzati anche per riprese audiovisive e addirittura in campo militare per scongiurare attacchi terroristici.

Chromecast, Android TV e set-top-box sono uno dei regali più ambiti del 2015 e permettono di trasformare la propria TV in una vera e propria Smart TV. In molti li utilizzano anche per vedere contenuti multimediali in streaming oppure per utilizzare applicazioni come Kodi.

Smartphone e tablet sono stati sicuramente il TOP 2015 grazie ai miglioramenti che sono stati effettuati sia in ambito software e hardware.

Una nota di merito anche alle console con la PlayStation 4 e la Xbox One che hanno fatto registrare record di vendite e vengono utilizzati da miliardi di persone in tutto il Mondo.

Gli indossabili come smartwatch e smartband partendo da Samsung Gear 2 fino ad arrivare al Mi Band hanno cambiato il modo di concepire la tecnologia permettendo alle persone di interagire o monitorare i propri parametri vitali sfruttando accessori a contatto con la nostra pelle.

FLOP 2015

Andiamo ora a scoprire insieme i flop del 2015 che hanno deluso e che continuano a deludere poiché non riescono a trovare spazio tra la popolazione mondiale.

La corona per il Flop più clamoroso del 2015 è sicuramente donata a Twitter, uno dei social network più famosi, che non è riuscito a risollevarsi e anzi ha peggiorato sia visite che introiti a causa della sua interfaccia e delle sue funzioni molto datate.

La sicurezza informatica del 2015 è stata una delle peggiori degli ultimi anni visto che ci sono stati attacchi informatici che hanno violato miliardi di dati di ignari utenti e solo nei primi mesi del 2015 il cybercrime è aumentato del 30%. Purtroppo non si riesce ad arginare questo fenomeno e sia Microsoft che Apple hanno subito attacchi che hanno costretto le due società a prendere seri provvedimenti.

Apple Watch è stato un vero e proprio flop a causa sia del prezzo che delle caratteristiche che hanno deluso molte persone.

Google Glass è stato un progetto molto ambizioso che però Google ha deciso di interrompere visti gli scarsi risultati e l’implemento della realtà aumentata sfruttando nuove tecnologie.

Un’altra delusione è stata quella dei Bitcoin, la moneta virtuale, che non è riuscita a farsi strada e anzi nell’ultimo periodo i servizi segreti di tutto il Mondo l’hanno incriminata visto che potrebbe essere utilizzata dai terroristi per spostare fondi.

Una nota di demerito anche alle vendite di PC che sono calate in modo vertiginoso e il mercato nel 2015 ha registrato una caduta del 10,3%. La causa potrebbe essere proprio la crescita delle vendite di dispositivi portatili come smartphone o tablet.