VLC approda su Chrome OS
VLC viene rilasciato per Chrome OS

VLC il player sviluppato dal team VideoLan viene rilasciato per Chrome OS. Il lavoro è stato facilitato dal riutilizzo del 95% del codice della versione per Android.

Penso si possa affermare, con tutta tranquillità, che VLC sia il player multimediale più popolare. Open Source e con un altissima compatibilità tra i formati audio e video, il prodotto di VideoLan è riuscito con il tempo a diffondersi e a guadagnarsi il favore di molti utenti.

Tra le funzioni più comode e apprezzate possiamo citare: la possibilità di aumentare, o diminuire, la velocità di riproduzione, il supporto a video con più lingue, e lo streaming di alcuni flussi video.
Inoltre VLC è presente sui principali, e non solo, sistemi operativi desktop come Windows, Linux e Mac OS X, nonché sulle piattaforme mobile Android ed iOS.

Nei giorni scorsi è stato annunciato anche il suo arrivo sul Chrome Store, grazie ad un lavoro che ha permesso di utilizzare la maggior parte del codice della versione per il robottino verde. Infatti, essendo il programma scritto principalmente con i linguaggi C e C++, occorreva riscriverne il codice con differenti linguaggi orientati al web per renderlo disponibile a questo uso.

Leggi anche:  Google acquista HTC per contrastare Samsung, Huawei e HTC

Per fortuna, Android Runtime for Chrome, ha permesso un riciclaggio del codice. Questa tecnologia, messa a disposizione da Google e che di fatto avvicina Android a Chrome OS, permette di eseguire app del primo sul secondo facendole girare all’interno di una sandbox.

Tutto questo ha reso i lavori di porting più semplici, permettendo al team di sviluppo di apportare facilmente quei piccoli accorgimenti per la nuova piattaforma di destinazione.

Chrome cresce ancora, portando sotto il suo tetto un’importante applicazione come VLC e ancora una volta abbiamo una dimostrazione di come a Big G piace rendere i suoi diversi progetti compatibili tra loro.