asteroide Natale

Un asteroide colpirà la Terra a Natale? Dopo la notizia che una  meravigliosa Luna piena ci delizierà proprio la notte più magica dell’anno, ecco un allarme che, letteralmente, ci guasta le feste. Sfiorerà il nostro pianeta ma, tranquillizza la Nasa, non è davvero il caso di diffondere inutili allarmismi.

Si chiama 2003 SD220 l’asteroide che potrebbe costituire un pericolo per il pianeta. Transiterà ad una distanza di ben 150 milioni di Km, ossia 28 volte più ampia rispetto a quella tra la Terra e la Luna. Una distanza tale da non renderlo affatto pericoloso per la Terra, assicurano gli scienziati dell’agenzia spaziale americana. Ma sicuramente di gran fascino per la luminosità con il quale potrebbe illuminare i cieli, sebbene al momento ancora non si sappia se sarà possibile ammirarlo ad occhio nudo.

Chi è 2003 SD220

Una vecchia conoscenza. Gli scienziati, infatti, lo hanno scoperto nel 2003 (da qui il nome che, come noto, per i corpi celesti è una sorta di “etichetta” che si riferisce all’anno della loro scoperta) grazie ad un comune telescopio. Dell’asteroide in questione, dunque, si sa che viaggia ad una velocità di 28 km/s e, solo per ruotare su se stesso, impiega circa una settimana. La notizia riguardo la sua esistenza è stata diramata dalla Nasa attraverso il programma NHATS (Near-Earth Object Human Space Flight Accessible Targets Study), il cui obiettivo è quello di monitorare i corpi celesti. Ma ci si affretta a rassicurare che non causerà alcun pericolo al nostro pianeta e per almeno altri 200 anni.

Da non collegare, quindi, ad eventuali terremoti e maremoti, tsunami e catastrofi naturali di vario genere. Gli esperti avranno la sua traiettoria sempre sotto controllo, ma sono fermamente convinti della sua non pericolosità. E quello del 24 dicembre è solo il primo passaggio di altri cinque che sono previsti per i prossimi 12 anni. Il prossimo appuntamento con l’asteroide 2003 SD220 sarà, infatti, nel 2018.

Ma bando agli inutili allarmismi, pensiamo ad appuntamenti astronomici ben più suggestivi. Oltre all’asteroide e alla Luna piena, questo Natale porterà con sé anche il passaggio delle comete C/2014 S2 PANSTARRS e C/2013 X1 PANSTARRS.