Multischermo
Multischermo: quale versione di Android accoglierà la nuova funzionalità?

Il multischermo potrebbe essere la prossima novità Android. Non si è ancora avuto il tempo di assimilare tutte le novità che la versione 6.0.1 introdurrà e già in rete corrono voci delle novità che saranno presenti dai prossimi aggiornamenti. Cosa c’è di vero in questi rumors? Quando potrebbero essere rilasciate le nuove funzionalità tanto chiacchierate in queste ultime ore?

Android 6.1 o 7.0? Questo è il dilemma

Secondo rumors provenienti dal web, la versione 6.1 di Android potrebbe essere rilasciata nel giugno del prossimo anno. Google potrebbe progettare alcuni miglioramenti e supporto alle app di terze parti che potrebbero utilizzare una nuova funzionalità: il multischermo.

Ciò che attualmente non è ancora chiaro è se Google opterà per la scelta di rilasciare la nuova funzionalità con la versione 6.1 di Android Marshmallow oppure se la novità verrà rilasciata con la settima versione del sistema operativo di Mountain View.

Certamente gli utenti vorrebbero avere già una funzionalità simile al multischermo lanciato da Apple su alcuni modelli di iPad e possiamo star certi che prima o poi Google accontenterà i propri fans. Visto che si tratta di una caratteristica importante è più probabile che Big G conservi il multischermo per la prossima major release.

Device compatibili al multischermo

Quali sono i device che probabilmente, durante un aggiornamento futuro, riceveranno questa nuova funzionalità? Si tratta sicuramente di terminali dalle grandi dimensioni. I rivali di Apple, ad esempio, hanno deciso di utilizzare il multischermo soltanto nei suoi tablet (iPad Air e iPad mini).

Chissà, invece, se Google estenderà la possibilità di dividere lo schermo in due anche agli smartphone avente uno schermo più generoso, come ad esempio i cosiddetti phablet. Di certo le novità presenti nei prossimi aggiornamenti riguardanti il mondo Android saranno tante e anche molto interessanti. Come potete continuare a non perdervene nessuna? Continuando a seguire TecnoAndroid per conoscerle tutte in anteprima.