Google Play Music
Google Play Music contiene piccoli grandi novità

Google Play Music si è aggiornato alla versione 6.2. Sicuramente non si tratta di un aggiornamento che ha apportato cambiamenti epocali, ma comunque le novità sono alquanto interessanti. L’intenzione dei developers di Mountain View, naturalmente, è quella di migliorare di volta in volta l’esperienza d’uso dei propri utenti. Google ci sarà riuscito con questa nuova release di Google Play Music?

Piccole interessanti novità

Quali sono esattamente le novità presentate con questo aggiornamento? Alcune novità riguardano, ad esempio, i controlli rapidi che sono stati ridisegnati. Abbassando la tendina del Centro notifiche, infatti, potrete riscontrare che nella sezione dedicata alle notifiche di Google Play Music si possono trovare i controlli rapidi “Brano precedente”, “Play” e “Brano successivo” che hanno un design totalmente nuovo.

La vera grande novità, però, riguarda i due nuovi pulsanti “Mi piace” e “Non mi piace”. Come mai sono stati implementati nell’app questi due nuovi pulsanti? Alcuni ipotizzano che Big G voglia ottimizzare il proprio servizio proponendoci il genere e l’artista che più ci aggrada. Se così fosse Google vorrebbe dare un tocco di proattività a questa app.

Google Play Music: il primo di una lunga serie?

A fronte di queste novità, sarebbe davvero fantastico se Google decidesse di rendere più “intelligenti” i propri applicativi. Google Play Music potrebbe essere quindi la prima di una lunga serie di app che verranno ridisegnate dagli ingegneri di Big G per rendere l’esperienza d’uso ancora più coinvolgente. Se sarà così o meno lo si vedrà nei prossimi mesi.