Foresta divorata da un incendio

Le tecnologie della Nasa non sono pensate soltanto per lo spazio. Dal Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California, è arrivato FireSat, un software a infrarossi che aiuterà a spegnere migliaia di incendi in tutto il mondo. Grazie a dei satelliti orbitanti, infatti, le fiamme più alte e pericolose verranno subito segnalate alle autorità, in modo da permettere un soccorso tempestivo.

FireSat è stato costruito utilizzando componenti di microelettronica già testati per i rover inviati su Marte. L’apparecchio vanta più di 200 satelliti e un sistema di analisi in tempo reale estremamente accurato e sensibile. Con la nuova tecnologia a infrarossi, il device sarà in grado di individuare le fiamme che hanno raggiunto almeno 35 piedi, ovvero 10 metri, e segnalare il luogo dell’incendio alla guardia forestale. In questo modo si potrà combattere il nemico principali di questi disastri: il tempo. Attraverso i satelliti orbitanti sarà possibile monitorare in tempo reale la situazione di determinate regioni ed evitare l’eccessiva propagazione degli incendi. Con questo sistema, infatti, i soccorsi potrebbero arrivare nell’arco di 15 minuti.
FireSat, al momento, si trova ancora nelle fasi iniziali ed è sottoposto ai primi test tecnici. Il progetto, stando alle stime della Nasa, sarà lanciato entro il 2018 a livello globale.