Navigazione sicura

Google ci tiene a farci navigare sicuri e, per questo, con l’ultimo aggiornamento di Chrome e dei Google Play Service, ha attivato di default la funzione di navigazione sicura che ci proteggerà maggiormente da pericoli quali malware, attacchi di phishing, eccetera.

Navigare in Internet è qualcosa di elementare ma ciò non toglie che sia una giungla piena di potenziali pericoli.

Per questo Google ha deciso di rendere attiva di default la funzione di navigazione sicura di Chorme per tutti i dispositivi mobili Android.

Navigazione sicura, ora anche su mobile

Questa impostazione era già presente per Chrome su desktop: si tratta della pagina con scritte bianche su sfondo rosso che compare quando ci si collega a un link poco sicuro e che avvisa dei pericoli che si potrebbero correre proseguendo con il collegamento (malware, attacchi di phishing, eccetera).

Se non vi è già capitato di imbattervi in questa pagina potete farvi un’idea collegandovi al sito di prova della funzione messo a disposizione da Google stessa.

E’ dovuto passare del tempo prima che tale funzione arrivasse anche su mobile perché, come ha spiegato Google, tenere una lunga lista di siti potenzialmente pericolosi sui dispositivi mobili è un’operazione più complicata che su desktop.

In realtà, prima d’ora la navigazione sicura era già inclusa in un’altra funzione (Gestione larghezza banda) ma questa non era attiva di default ed era poco conosciuta.

A partire dalla versione 46 di Chorme, la navigazione sicura ha ottenuto una sua voce dedicata e con l’ultimo aggiornamento (versione 47) è attiva di default.

Tale funzione non riguarda solamente i dispositivi Android ma anche quelli con iOS; tuttavia, questi ultimi dovranno ancora attivarla manualmente.

Infine, la navigazione sicura è estesa anche ai Google Play Service.

Grazie a questo aggiornamento, anche gli utenti meno esperti potranno navigare in condizioni più sicure, anche senza saperlo.