Qualcomm
Qualcomm contestato per l’LTE-U

Qualcomm con il suo LTE-U promette di offrire prestazioni sempre più elevate in termini di velocità di connessione. Vista la grande diffusione di dispositivi mobili che sta caratterizzando il nostro tempo, e che molto probabilmente proseguirà nel futuro, avere una connessione più prestante sarebbe sicuramente qualcosa di molto gradito.

Qualcomm e il motivo della discordia

google

Come mai grandi società quali Google, Microsoft, Comcast e altri big della tecnologia mondiale, almeno fino a questo momento, si sono opposti all’adozione di questa tecnologia? Da alcune dichiarazioni ufficiali si può leggere quanto segue: “L’utilizzo di LTE-U di Qualcomm sarebbe sostanzialmente degradante nei confronti del servizio Wi-Fi utilizzato come tecnologia in tutto il mondo”.

In altri termini il motivo della discordia riguarderebbe il fatto che la tecnologia Wi-Fi e la tecnologia LTE-U di Qualcomm rischiano di essere in rotta di collisione fra loro. Il Wi-Fi è una tecnologia che tutti noi usufruiamo ormai già da svariati anni, mentre la seconda opzione è la risposta degli operatori mobili (soprattutto quelli statunitensi) alle esigenze del mercato. Vista la conflittualità che tecnicamente si verrebbe a creare con l’utilizzo simultaneo delle due tecnologie, Google & Co. hanno deciso di opporsi.

Il futuro della connessione

Come si evolverà la vicenda? È ancora troppo presto per saperlo, comunque sia è possibile che alla fine si giunga ad un accordo comune. Una cosa, comunque è certa, nei prossimi anni la qualità di connessione potrebbe essere talmente migliore di quella attuale che il nostro tempo verrà considerato come un passato molto remoto per quel che riguarda il punto di vista tecnologico.