note 5

Samsung Galaxy Note 5, il nuovo phablet che l’azienda sudcoreana ha deciso di non portare in Europa, abbiamo deciso di provarlo visto che non è difficile acquistare egualmente uno tramite rete internet.

A primo impatto il Note 5 sembra un S6 Flat dalle dimensioni maggiorate, rimangono 5,7 i pollici della diagonale immutati dal Note 3 in poi. Scelta che ritengo giusta visto che andare oltre significherebbe portarsi dietro più un tablet che uno smartphone.

Galaxy Note 5: Unboxing

note 5

La confezione di vendita è quella dell’operatore americano AT&T, ma il contenuto è lo stesso che di solito offre Samsung sui suoi dispositivi con alimentatore con ricarica rapida, cavo dati, cuffie con gommini sostitutivi, alcune punte per la S Pen e la manualistica.

Dalla prima presentazione del Galaxy Note è semrpe stato un dispositivo molto discusso fino a quando le dimensioni oltre i 5 pollici dei display sono diventate la normalità e i Note hanno assunto il ruolo di veri top di gamma dell’azienda che ha sempre puntato molto, in termini tecnologici, su tali device.

Caratteristica distintiva di tutti i Note è di certo la S Pen. Dal primo Note ad oggi ha subìto diverse modifiche fino ad arrivare sul Note 5 più piccola ed estraibile tramite clic, attenzione però a non inserirla per il verso giusto perché si fanno danni.

Caratteristiche tecniche generali

  • OS: Android 5.1.1 con interfaccia TouchWiz;
  • SoC: Exynos 7420 con processore octa core a 64 bit Quad-core 1.5 GHz Cortex-A53 + Quad-core 2.1 GHz Cortex-A57;
  • RAM: 4GB;
  • ROM: 32/64 GB;
  • Display: 5,7 pollici QHD Super AMOLED con densità pari a 515ppi protetto da un Gorilla Glass 4;
  • Fotocamera posteriore da 16Mp, anteriore da 5Mp;
  • 4G LTE fino a 300Mbps;
  • Dimensioni: 153.2 x 76.1 x 7.6 mm;
  • Peso: 171 grammi;
  • Batteria: 3000 mAh.

Il Note 5 offre quanto di meglio attualmente sul mercato dal punto di vista hardware, se poi il dispositivo è in grado di utilizzarlo al meglio lo scopriremo nella recensione. Uno dei punti di forza del Note è sempre stata la durata della batteria, anche questa sarà valutata in dettaglio vista la risoluzione elevata del display potrebbe riservare qualche brutta sorpresa.