ipad pro

iPad Pro è l’ultimo tablet lanciato da Apple ed il primo ad avere dimensioni così importanti.

Quest’anno il gigante della mela morsicata ha deciso di superarsi ma forse, per quanto riguarda iPad, doveva porsi dei limiti… Fisici!

iPad Pro è protetto nella solita confezione bianca ed elegante dei prodotti Apple, sul frontale è presente unicamente un render del profilo del tablet (nel nostro caso, dorato). Per il resto, la semplicità regna sovrana. All’interno della confezione oltre al dispositivo, c’è un cavetto lightening più lungo del normale, il caricabatterie ed il manuale d’uso.

ipad pro

Estetica e materiali

Ipad Pro ha dimensioni di 305,7×220,6×6,9 millimetri per un peso di ben 723 grammi. Tenerlo solo con una mano non è semplice, ci si stanca presto. Apprezzabile però lo spessore molto ridotto. I materiali sono tutti premium: alluminio per il corpo del tablet e scratch resistant glass a protezione del display.

Sul back panel, oltre il logo Apple, è presente la fotocamera da 8 MPX senza flash ed il microfono secondario. Il posteriore destro invece accoglie i bilancieri del volume ed un ulteriore microfono per la riduzione dei disturbi. La parte sinistra è completamente pulita, ospita solamente lo smart connector che consente di collegare iPad Pro alla Smart Keybord. In alto c’è il tasto accensione/spegnimento, l’ingresso audio da 3,5 mm e due dei 4 speaker di sistema. In basso invece sono alloggiati solamente gli altri due speaker e l’ingresso del connettore lightening per la ricarica della batteria. Sulla parte frontale, infine, oltre il display c’è la fotocamera da 1,2 MPX, il sensore di luminosità/prossimità e l’unico tasto fisico che funge anche da lettore d’impronte digitali. Quest’ultimo funziona benissimo, è fulmineo e non sbaglia un colpo (è identico a quello presente su iPhone 6S e 6S Plus).

ipad pro

Display e touch screen

Il display di iPad Pro è un Retina IPS LCD da 12,9″ con risoluzione di 2732×2048 pixel e densità abbastanza elevata, considerando le dimensioni del display, dei medesimi (294 ppi). L’alta risoluzione restituisce una resa d’immagine eccellente coadiuvata anche dalla buona gestione della luce. Di base comunque, il display è piuttosto luminoso. Il rapporto schermo/cornice, considerando le dimensioni del terminale, è tutto sommato buono. I bordi più ampi sono quelli della parte superiore e inferiore ma, nulla di eccessivo. Il touch screen conferma la fluidità tipica di iPhone ed iPad. Nessun problema di reattività e precisione.

Hardware

Il processore di iPad Pro è Apple A9X, una versione potenziata del Soc montato su iPhone 6S e 6S Plus. I core rimangono sempre due ed i bit sono 64. Ad aumentare è la frequenza massima del processore che diventa di 2,2 Ghz. La vera chicca di questo tablet sono i 4GB di RAM. Quando Apple decide di potenziare l’hardware, lo fa senza dimenticare l’ottimizzazione. La potenza di questo device si sente tutta, è fulmineo nell’eseguire operazioni basiche ed affidabile quando c’è da sopportare un carico di lavoro maggiore. Complimenti ad Apple per l’ottimo lavoro di integrazione hardware/software.

I tagli di memoria interna di iPad Pro variano in base al modello scelto: 32/128 GB per la versione Wi-fi e solo 128GB per quella con il modulo LTE integrato. Noi abbiamo testato la versione Wi-fi da 32GB. Ovviamente, come per ogni device mobile Apple, la memoria non è espandibile pertanto è consigliabile riflettere bene al momento dell’acquisto. Ad esempio, 32GB sono sufficienti per l’uso quotidiano ma, la vera vocazione di iPad Pro è business. Il tablet è pensato principalmente per chi ha bisogno di una superficie ampia per visualizzare progetti e documenti, lo suggerisce iPencil, accessorio di punta per questo tablet. Considerando la necessità di caricare sul terminale molti documenti, probabilmente il taglio da 32GB potrebbe risultare insufficiente.

Nonostante le dimensioni del display, la batteria integrata da 10307 Mah garantisce un’ottima autonomia, due giorni almeno con uso medio-intenso (non utilizzo il tablet allo stesso modo di uno smartphone, ovviamente).

Leggi anche:  Apple, addio alle app dannose e ingannevoli: nuove linee guida per l'App Store

La GPU integrata nel processore non crea alcun problema, anche nel gaming. Tuttavia, sfido chiunque a giocare, tenendolo in mano a lungo, con iPad Pro. Il peso e le dimensioni lo rendono poco addicted alla multimedialità in questo senso.

La connettività è completa: Wifi, Bluetooth 4.1, A-GPS con tecnologia iBeacon ed NFC. È assente, nella nostra versione, il modulo LTE. Tutto funziona correttamente e senza particolari problemi.

I sensori (giroscopio, accelerometro, barometro, bussola, prossimità e luminosità) sono gestiti egregiamente dal coprocessore di movimento M9. In questo modo il Soc non si sovraccarica di lavoro ed è a disposizione dell’utente per svolgere altri task.

LEGGI ANCHE: iPhone 6S, la recensione completa

Software e navigazione

Il sistema operativo di iPad Pro è l’ultima versione di iOS (9.1). La perfetta ottimizzazione del sistema permette di godere a fondo dell’esperienza utente. In particolare, il grande display incentiva l’uso del multi window che consente la gestione contemporanea di due applicativi.

Il parco applicazioni dedicato ed ottimizzato per iPad Pro è ancora parecchio acerbo. Molti applicativi vengono visualizzati in taglia gigante ed assolutamente sproporzionata. Su questo fronte c’è da lavorare ancora molto ma, è normale considerando che il prodotto è appena arrivato sul mercato.

Il browser di default è sempre Safari, come al solito l’esperienza di navigazione è piacevole e mai rovinata da impuntamenti o lag. Lo scarico dei dati è molto veloce e le pagine si possono scorrere anche quando il download non è ancora completo.

LEGGI ANCHE: iPhone 6S Plus, la recensione completa

Multimedialità

La fotocamera principale di iPad Pro ha un sensore da 8 MPX ed è lo stesso presente su iPhone 6 e 6 Plus. Le fotografie sono molto interessanti, anche le macro. Purtroppo l’assenza del flash rende il tablet inutilizzabile in scarse condizioni di luminosità.

I video sono girati con risoluzione massima Full HD a 30 fps ed è possibile scegliere anche fra diverse modalità offerte da iOS (time-laps o moviola).

La camera secondaria da 1,2 MPX permette selfie di buona qualità, anche in questo caso la luce ambientale è fondamentale per garantire una buona riuscita.

L’audio di iPad Pro è una delle peculiarità più interessanti. Ben quattro speaker che offrono una qualità ed un volume audio molto performanti. Anche al massimo, la qualità del suono non scende mai (ovviamente, dipende anche dal contenuto in riproduzione).

 

Conclusioni

Ipad Pro è un tablet che a prima vista fa emozionare. È bello, grande e performante. Sembra il massimo che si possa sperare di avere da un dispositivo di questo genere. In realtà, dopo alcuni giorni di utilizzo mi sono resa conto che le dimensioni di iPad Pro non sono assolutamente adatta all’uso “comune”. L’ utente standard, più o meno appassionato, non può trovare una reale utilità nell’uso di iPad Pro. È evidente che il prodotto è destinato a professionisti che potrebbero trarre giovamento da una tavoletta grafica (sempre che sia presente anche iPencil) super performante unita ad un tablet di altissimo livello. Inoltre è bene tenere presente che iPad Pro non è un computer ma ne ha quasi le dimensioni. La scusa alla quale noi poveri appassionati ci aggrappiamo, quella di utilizzarlo “in sostituzione di”, non regge. Bisogna trovarne un’altra!! Infine c’è il costo, è inutile ricorda che i prodotti Apple costano tanto. Troppo! Se poi ad iPad Pro abbinate smart keybord (essenziale su questo device) e iPencil, il prezzo finale smorzerà l’entusiasmo di aver appena comprato un dispositivo tecnologico di ultima generazione.

 

iPad Pro

iPad Pro
85

DISPLAY

8/10

    OTTIMIZZAZIONE HARDWARE/SOFTWARE

    9/10

      AUTONOMIA

      9/10

        FOTOCAMERA

        8/10

          ESTETICA

          9/10

            Pro

            • Ottimizzazione hardware/software
            • Risoluzione display
            • Audio
            • Fotocamera

            Contro

            • Dimensioni importanti