samsung mobile

L’amministratore delegato di Samsung Mobile, Jong-Kyun Shin,  è stato sollevato dall’incarico.

Quello in corso non è sicuramente stato l’anno più florido che si possa ricordare per Samsung. Il suo comparto dedicato a smartphone e tablet ha subito un notevole calo di vendite oltre che di apprezzamento da parte del pubblico. Gli sforzi del gigante coreano, che ha moltiplicato il numero di device presentati, si sono rivelati quasi totalmente vani.

Rispetto al 2014 c’è stato un calo molto importante, i numeri delle vendite hanno parlato chiaro. Samsung non si è scontrata solo con Apple ma, anche con gli innumerevoli produttori cinesi pronti ad offrire una moltitudine di terminali performanti a prezzi Pdecisamente abbordabili.

Samsung Mobile, il CEO si era già visto ridurre ad 1/5 lo stipendio. Ora è tempo di andare via.

L’amministratore delegato di Samsung Mobile aveva già subito una fortissima riduzione dello stipendio in seguito all’andamento negativo del mercato.

Adesso, per J.K. Shin è tempo di andare via e lasciare l’importante carica di responsabilità che gli era stata attribuita. Al suo posto arriverà Koh Dong Jin, già responsabile del team di Knox e Samsung Pay.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S7 ed S7 Edge, disponibile l'aggiornamento XXUIDQIC: BlueBorne, batteria e prestazioni

Il gigante coreano confida nel suo operato per riuscire a trovare la giusta strategia di mercato. L’ex CEO Samsung non lascerà comunque l’azienda, il suo nuovo incarico sarà quello di presidente e co-direttore della divisione Elettronica che, comprende anche quella Mobile ma non la gestisce direttamente. In altri termini, l’ex amministratore delegato non è stato reputato in grado di guidare la sezione dispositivi mobili nella giusta direzione.

Chissà se una riorganizzazione interna è quello che realmente serviva al gigante coreano.