lg wine smart

LG Wine Smart è il primo smartphone Android con forma a conchiglia.

Destinato alla fascia di dispositivi entry level, LG Wine Smart è contenuto in una confezione piccola ed abbastanza spartana. Al suo interno, oltre lo smartphone è possibile trovare:

  • Batteria da 1700 Mah;
  • Cavo per la connessione al computer ed al caricabatterie da parete;
  • Caricabatterie da muro;
  • Auricolari di bassa fattura.

Lo smartphone appare appena la confezione viene aperta. La sua struttura in plastica ruvida (che richiama l’effetto estetico della pelle) dà immediatamente la sensazione di cheap, anche il meccanismo di apertura mette qualche dubbio. Le dimensioni sono di 117.6 x 58.7 x 16.6 mm per un peso di 142 grammi.

lg wine smart

LG Wine Smart è il primo smartphone a conchiglia arrivato in Italia

LG Wine Smart ha un primato ma, purtroppo non si tratta di un top di gamma. L’hardware è composto dal processore quad core Snapdragon 210 supportato da 1GB di memoria RAM. La memoria ROM è invece da 4GB (fortunatamente espandibili con microSD). Il display touch screen da 3,2″ ha risoluzione HVGA (420x380p) con densità di 180 ppi. La fotocamera principale è da 3 MPX mentre quella secondaria da 0,3 MPX. La tastiera fisica è formata da tasti talmente grandi da farmi pensare che sia destinato ad un pubblico di anziani che decide di approcciarsi senza troppi traumi al mondo degli smartphone. La batteria da
è esterna e si monta togliendo la scocca posteriore. La stessa operazione è necessaria per inserire la microSIM e la microSD.

Leggi anche:  Wiko WIM, recensione del primo "top di gamma" francese

Un terminale molto particolare e sicuramente da provare prima di essere in grado di esprimere valutazioni affrettate dettate dalle sembianze estetiche del device.