Xiaomi
Tutti i segreti di Xiaomi Redmi Note 3

Xiaomi ha presentato ufficialmente il suo smartphone Redmi Note 3. Contiene un ottimo processore MediaTek Helio X10 e una batteria interna da ben 4000 mAh.

Xiaomi non si ferma e sceglie di presentare il suo nuovo modello Redmi Note 3. L’ufficializzazione è avvenuta in occasione di un evento tenutosi a Pechino, in Cina. Le sue specifiche tecniche appaiono molto interessanti, con materiali molto pregiati, un processore di alto livello e una batteria dall’autonomia piuttosto elevata.

Xiaomi Redmi Note 3 è stato costruito interamente in metallo, come la maggior parte dei dispositivi di fascia alta attuali. Dal suo nome, si pensa che possa rappresentare una valida alternativa a modelli ben più blasonati, come ad esempio il Samsung Galaxy Note 5. In realtà, il modello sembra avere più di qualche analogia con l’HTC One M9+. Diamo un’occhiata alle sue specifiche tecniche che lo rendono quasi simile ad un phablet.

Xiaomi Redmi Note 3 dispone di un display LCD da 5,5 pollici, con una risoluzione Full HD da 1080 pixel. Lo schermo è protetto grazie ad un rivestimento in vetro Gorilla Glass. Lo smartphone può essere bloccato e sbloccato tramite l’ormai immancabile scanner per il riconoscimento delle impronte. Non manca un sistema per regolare la luminosità del device in base a quella circostante.

Leggi anche:  Xiaomi Mi MIX 2 presentato anche in India!

Ma uno dei veri punti di forza di Xiaomi Redmi Note 3 è senza ombra di dubbio rappresentato dal processore MediaTek Helio X10. Non si tratta dell’ultimissima versione del chipset, ma resta comunque di altissima qualità. È coadiuvato da una memoria RAM che può essere di 2 o di 3 GB e da uno storage interno di 16 o 32 GB. Inoltre, il prodotto è predisposto per la dual SIM.

Molto buona la fotocamera, con un sensore posteriore da 13 megapixel con flash a doppio LED e autofocus. Positivo anche il sensore frontale da 5 megapixel, adeguato per un selfie di qualità. Xiaomi Redmi Note 3 supporta le connettività Wi-Fi 802.11ac e 4G LTE. Anche la batteria è nettamente superiore alla media, con una capacità di ben 400 mAh. Funziona grazie al sistema operativo Android nella sua versione 5.1.1 Lollipop, aiutato da un’interfaccia utente MIUI 7.

Nel complesso, Xiaomi Redmi Note 3 sembra promettere molto bene con specifiche tecniche più che accattivanti. Il modello sarà inizialmente disponibile soltanto per il mercato cinese a partire dal 27 novembre. La versione con RAM da 2 GB costerà circa 132 euro, mentre quella da 3 GB circa 162.