Parrot
Parrot presenta un drone dalla superbatteria.

Parrot presenta il suo nuovo drone Bebop 2, in grado di garantire un’autonomia raddoppiata rispetto al suo predecessore. Le sue dimensioni limitate rispetto al predecessore fanno sì che il prezzo resti piuttosto contenuto.

Parrot ha così presentato al pubblico un nuovo modello di drone che si contraddistingue per le sue dimensioni limitate e un’autonomia ben più elevata. Appaiono questi i veri punti di forza di Bebop 2, un modello che potrebbe essere estremamente semplice da utilizzare, anche se non si è propriamente esperti del settore.

Il nuovo dispositivo di Parrot sembra abbastanza differente rispetto al precedente, con un peso molto contenuto e una fotocamera integrata molto facile da gestire direttamente dal proprio smartphone o tablet. Ma il suo vero punto di forza è costituito dalla batteria, che consente al Bebop di restare in volo per ben 25 minuti. Un bel passo avanti rispetto al Bebop classico, che tendeva a schiantarsi al suolo dopo soltanto 10 minuti di utilizzo.

Parrot Bebop 2 può essere controllato tramite un’app funzionante sia sui device Android che quelli iOS. Il decollo e l’atterraggio possono essere regolati premendo un semplice pulsante, mentre mediante i cambi di direzione si effettuano semplicemente inclinando il telefono. Un po’ come nei videogiochi di guida. Il modello sarà in grado di registrare video fino ad una risoluzione di 1080 pixel e potrà essere collegato anche ad un apparecchio predisposto per la realtà virtuale.

Leggi anche:  Samsung: esplode un nuovo smartphone nella tasca di un utente

Bebop 2 di Parrot sarà anche fornito di una fotocamera da 14 megapixel identica a quella del suo precedessore, ma con un obiettivo dalla qualità superiore. L’amministratore delegato dell’azienda francese, Henri Seydoux, ha aggiunto che il drone potrà raggiungere una velocità massima di 36 chilometri orari senza troppe difficoltà.

A tutto questo, bisogna aggiungere che il nuovo drone Parrot sarà capace di volare anche in un ambiente al chiuso. Una funzione dimostrata in occasione del Metreon di San Francisco, quando Seydoux ha provato il dispositivo e ha dimostrato quanto fosse facile da controllare. Con l’aiuto di un controller extender, Bebop 2 può essere manovrato fino a 2 chilometri di distanza. Il prezzo iniziale oscilla tra i 549 dollari della versione di base e i 799 di quella con il controller.