ipad pro

Ipad Pro è il primo tablet Apple ad avere dimensioni assolutamente fuori dal comune.

Il gigante della mela morsicata pare aver deciso di “svecchiare” i propri prodotti del settore mobile in maniera decisa. A partire da iPhone 6, lanciato l’anno scorso, i device Apple hanno migliorato il loro design oltre che l’hardware.  Fra le novità più interessanti di quest’anno, secondo me non c’è iPhone 6s ma proprio Apple TV ed iPad Pro.  Il primo, forte del suo osTV, ha rivoluzionato il concetto di media center. Il secondo invece, anche se devo ancora valutarne l’effettività utilità nella vita quotidiana, è davvero un oggetto accattivante. Ben risoluto il display, ottimo l’audio ed interessante l’estetica. Queste sono state le mie prime impressioni.

ipad pro

La confezione di iPad mantiene le linee estetiche classiche del gigante di Cupertino. Al suo interno, oltre il tablet, è presente un cavo lightening per la ricarica della batteria (piuttosto lungo) ed il caricabatterie da parete. A corredo anche della manualistica. La versione che ho io è quella Wifi, senza slot per la nanoSIM.

Leggi anche:  Recensione Zenfone 4 (ZE554KL): medio gamma dalle caratteristiche TOP

Il device che sto testando è color Oro. I materiali sono i classici Apple: un buon alluminio per il back panel e scratch resistant glass a protezione del display. Quest’ultimo è un IPS LCD Retina da ben 12,9 pollici. Il soc di iPad Pro è il dual core 64 bit proprietario A9X, una variante dell’A9 montato sugli ultimi iPhone. A supporto del soc ci sono ben 4 GB di RAM mentre la memoria interna per la versione Wifi può essere da 32 o 128 GB (io ho quella da 32).ipad pro

Un bel device, esteticamente veramente molto accattivante. Quello che occorre è capire quali dovrebbero essere le ragioni che possono spingere un utente a spendere circa 1000€ per quello che sembra un PC privato della tastiera!