Car Sharing
Car Sharing, il nuovo veicolo a basso impatto ambientale.

Se in Europa il mercato dei motori è in continua evoluzione, in Italia, e nello specifico a Milano, nasce Car Sharing. Si tratta di un veicolo elettrico a basso impatto ambientale che oggi si punta sempre più verso l’ecologia.

L’Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio (AMAT) ha presentato la nuova alternativa ai motori a benzina, il ‘Milano Sharing City’. Presto, grazie a nuovi modelli di business, il Car Sharing si diffonderà anche in altre città italiane, quali Firenze e Roma; mentre è già presente a Verona.

La sharing economy, negli ultimi anni, è diventata la nuova alternativa al nostro modo di vivere la città. Grazie ad essa, infatti, si ha più cura e si presta maggior attenzione all’ambiente circostante. Nel 2014 in Europa si sono registrate circa 57 mila vendite di auto elettriche. E anche nelle città urbane è diventato abituale l’uso di macchine ecologiche.

La Norvegia è il paese dell’auto elettrica per eccellenza. Infatti, ad Oslo, si concentra la maggior parte di queste autovetture, che su strada percorrono le corsie preferenziali, le stesse utilizzate dagli autobus. Secondo Karl Frederick Eckardt di BMW, lo Sharing Car rappresenta un nuovo modello di sfida per il mercato, in quanto il nuovo mezzo è caratterizzato da numerosi vantaggi. E’ efficiente, leggero e spinge alla realizzazione di nuovi piccoli distributori dove è possibile effettuare una ricarica.