KeepSafe

KeepSafe è un’app che permette di creare un archivio di foto invisibile a occhi indiscreti; nascondere le foto è molto semplice e lo è anche l’operazione di ripristino.

Spesso capita di sfogliare la galleria fotografica del proprio smartphone in pubblico, magari sul treno, o assieme a un amico o a un vostro parente; è in queste occasioni che ci accorgiamo che alcune immagini/foto sarebbe meglio se non apparissero nell’elenco.

Per intendersi, non si sta parlando per forza di foto compromettenti o scomode, ma magari solo della foto fatta all’ultima bolletta ricevuta o lo screenshot della pagina del conto in banca online oppure le immagini stupide che ti mandano gli amici/amiche su whatsapp.

Al di là della possibile suddivisione in cartelle, di default, non c’è un modo rapido per dire allo smartphone quali foto vanno in galleria e quali no; per questo esistono app come KeepSafe, che permettono di creare rapidamente un archivio invisibile.

Utilizzare KeepSafe è più semplice che spiegarlo. Dopo aver scaricato l’app dal Play Store, all’avvio ci verrà subito chiesto di impostare un PIN numerico; mi raccomando, non usate 0000 o 1234.

Confermato il PIN, il passo successivo è l’inserimento di un indirizzo mail per la registrazione (gratuita) al servizio. Vi verrà quindi inviato un codice che dovrete usare per confermare la registrazione direttamente nell’app.

KeepSafe
KeepSafe: fase di configurazione PIN e registrazione

Ok, la parte di configurazione è finita qui. Ora veniamo alle fase di “occultamento”.

KeepSafe: come nascondere le foto

La home dell’app si presenta come una galleria fotografica qualsiasi, inizialmente vuota, che contiene la cartella default “Main Album”. Possiamo nascondere le foto qui o in una cartella creata a piacimento.

KeepSafe
Home dell’app KeepSafe

Per nascondere una o più foto basta selezionare l’album/cartella e, da qui, cliccare sull’icona per recuperare una foto dall’archivio dello smartphone oppure per farne una al momento. In entrambi i casi, la procedura è la stessa.

Selezionate le foto, KeepSafe le farà scomparire dalla cartella in cui erano archiviate e le farà apparire solo all’interno dell’app. Le immagini, per sicurezza, vengono anche salvate in cloud in modo tale da non perderle in caso di smarrimento o rottura dello smartphone.
Tutto qui. Semplice, no?

KeepSafe: come ripristinare le foto

Se cambiate idea e volete ripristinare una foto (o più di una), ovvero farla riapparire nella vostra galleria, basta selezionarla e, tra i vari pulsanti azione, cliccare su quello individuato dall’icona del contenitore con la freccia che esce (è intuitivo). L’immagine verrà quindi reinserita in galleria. Finito.

KeepSafe premium

Quelle che vi abbiamo finora mostrato sono le funzionalità di KeepSafe nella versione free. Come oramai per tutte le app, esiste anche una versione premium che aggiunge altre feature come, per esempio: creare un PIN finto che può essere usato per ingannare potenziali “guardoni”; mascherare l’app come un’applicazione di utilità; un allarme che ti avvisa se sono stati tentati degli accessi. Il costo di questi servizi aggiuntivi, tuttavia, è di 1,99€ al mese.

Un inconvenevole è che se per le proprie foto è impostato di default il backup automatico, come quello offerto da Google Foto, per esempio, e se l’immagine nel frattempo è stata già oggetto di backup, nel momento in cui viene nascosta con KeepSafe e poi ripristinata, questa sarà nuovamente oggetto di backup. Nella vostra galleria di foto del backup, quindi, vi troverete un doppione.

[pb-app-box pname=’com.kii.safe’ name=’Occulta Immagini con KeepSafe’ theme=’discover’ lang=’it’]