whatsapp
Anonimato Whatsapp

Rispondere a un messaggio su Whatsapp senza aprirne l’app. Una notizia davvero succulenta per quello che, a tutti gli effetti, è diventato una delle più frequenti cause di divorzio e di frattura in relazioni di ogni tipo.

Direttamente dalla notifica. Ecco come si potrà rispondere al messaggio “indiscreto”. Una vera e propria comodità per quanti non vogliono assolutamente lasciare il segno del proprio passaggio nell’applicazione. Un taglio netto, quindi, all’antipatica diatriba “E’ connesso, ma non risponde” o “Ha la spunta blu, ma non risponde”. Gelosia, impazienza e urgenze di qualsivoglia natura avranno un ulteriore“ nemico in più.

Come fare per rispondere

Per rispondere al messaggio ricevuto senza effettuare l’accesso nel servizio di messaggeria, occorre semplicemente scorrere verso sinistra la notifica. Apparirà un tasto blu con su scritto “Rispondi”, appunto. A tal punto, si apre una barra nella quale inserire il testo da inviare. Una possibilità, però, di cui si può usufruire solo qualora lo smartphone non sia bloccato dal codice pin di sicurezza.

Ma non è tutto. Oggi è possibile inviare messaggi di testo anonimi. Si chiama Wassame l’innovativo servizio che consente agli utenti di Whatsapp (ebbene sì, ancora loro) di restare anonimi al momento dell’invio del messaggio. Per usufruire dell’altrettanto alternativo servizio, occorre collegarsi al sito wassame.com. Dopo aver effettuato la necessaria registrazione, per posta elettronica verrà recapitata la classica mail di conferma per completare il processo di iscrizione. Basta rispondere con un click e il gioco è fatto.

Con wassame, la parola d’ordine è “anonimato”. E la procedura è semplice:

  • basterà cliccare sull’icona “Comunicazione”;
  • selezionare la voce “Anonymous”;
  • scegliere il prefisso nazionale dal menù Country;
  • inserire il numero telefonico del destinatario del messaggio;
  • omettendo il codice del Paese.

A questo punto, il gioco è fatto. Potrete sbizzarrirvi in dichiarazioni d’amore o sfogarvi contro un destinatario poco gradito. Inserito poi il codice di verifica, il tasto “invia” è pronto per assolvere al suo dovere. Oltre ai messaggi di testo, con wassame è possibile inviare immagini in diversi formati, video e note vocali, proprio come il “collega” Whatsapp.

I destinatari dei messaggi anonimi? Ovviamente, un pensiero va anche a loro. Infatti, potranno decidere se bloccarne la ricezione, attivando il filtro antispam dell’applicazione, disponibile per qualsiasi tipo di dispositivo.

A proposito di dispositivo. La funzione Whatsapp di invio messaggio da notifica, al momento, è disponibile solo sulla versione 2.12.10 di Apple con sistema operativo aggiornato iOS 9.1. Android? Non resta che attendere, ma siamo certi non tarderà molto a giungere anche nell’altra metà del cielo tecnologico.