Android Wear
La nuova schermata Impostazioni della versione 1.4 di Android Wear

Android Wear – la cui nuova versione (1.4) è in roll out da venerdì – aggiorna solo la schermata Impostazioni. Nuove interessanti funzioni, invece, sono previste per il futuro con l’upgrade dell’OS.

L’app Android Wear aggiornata alla versione 1.4

Ancora qualche giorno e i possessori di Android Wear potranno installare gli aggiornamenti per l’applicazione mobile dedicata all’orologio smart dal Google Play Store. Rispetto alla versione precedente, tuttavia, la 1.4 non presenta come detto particolari novità, eccetto che piccoli cambiamenti nella schermata Impostazioni tra l’altro a discapito del monitoraggio della batteria.

La prima novità riguarda il pulsante per la sincronizzazione Cloud, che è stato spostato dalla pagina principale al sottomenu Privacy e Dati Personali. Nello stesso sottomenu è stato inoltre aggiunto un altro pulsante che abilita l’invio di informazioni diagnostiche a Google, in forma anonima, per consentire miglioramenti della app. Sempre all’interno della schermata Impostazioni, la nuova versione presenta un’opzione per disabilitare la visualizzazione delle schede dei suggerimenti dalla schermata principale, in effetti alquanto fastidiose.

Tuttavia, come si diceva, le modifiche sono avvenute a discapito della schermata con le statistiche relative alla batteria, che di fatto è stata rimossa. In effetti tale schermata ha ricevuto numerose critiche circa la sua effettiva utilità, limitata essenzialmente al monitoraggio dello scaricamento progressivo del dispositivo e non a un’azione realmente efficace di prolungamento della durata della batteria. Ciò nonostante molti utenti consultavano la schermata anche di frequente, pertanto la sua rimozione genera qualche perplessità.

Buone notizie arrivano invece dal teardown (analisi approfondita) dell’apk dell’applicazione che menziona alcune interessanti funzioni che, benché non ancora operative, potrebbero essere implementate in futuro, lasciando presagire un aggiornamento dell’intero sistema operativo dell’Android Wear già dall’anno prossimo.

Una prima interessante funzione è relativa agli orologi dotati di altoparlanti (come Hawuei Watch e LG Watch Urbane 2), che in futuro potranno con ogni probabilità riprodurre alcuni contenuti audio.

Imminente sembra anche essere l’introduzione di nuovi controlli gesture per utilizzare Android Wear con una mano sola e un’opzione per il miglioramento della batteria (non sono presenti ulteriori dettagli a riguardo).

Dall’analisi dell’apk risulta inoltre che il dispositivo in futuro supporterà altre sei lingue: mandarino, cantonese, indonesiano, polacco, olandese e tailandese. Le prime due lingue in particolare appaiono in diretta relazione con il progetto di Google del lancio di Android Wear e del Play Store in Cina, Paese dove molto probabilmente il Wear avrà caratteristiche specifiche e non includerà il micropak per i play services.

Un ultima funzionalità che potrebbe essere aggiunta nel prossimo futuro riguarda la possibilità di inviare messaggi – su Whatsapp, WeChat, Viber, Telegram e Nextplus – attraverso comandi vocali o touch (tramite mini tastiera) sulla falsariga degli aggiornamenti effettuati da Google lo scorso luglio per i dispositivi mobili.

Ricordiamo che gli aggiornamenti dell’applicazione mobile dell’Android Wear saranno resi disponibili probabilmente tra qualche giorno, ma è già possibile scaricare e installare l’apk su APK Mirror per aggiornare automaticamente la app alla nuova versione.