Gear S2

Samsung Gear S2 è il nuovo smartwatch dell’azienda sudcoreana. Lo ha presentato a Berlino, nella cornice dell’IFA, in due versioni, WiFi e con SIM integrata.

Il Gear S2 va ad infoltire la lunga lista di smartwatch proposti da Samsung al mercato. Ormai tutti i suoi dispositivi indossabili sono dotati di sistema operativo Tizen sviluppato dall’azienda stessa e che sembra diffondersi sempre più anche grazie ad alcuni smartphone che ne sono dotati.

Il Gear S2 è il primo smartwatch di Samsung ad avere forma circolare ed è, a mio parere, anche il primo che ha questa forma con un senso. La corona del device ruota e consente di poter scorrere nei menù e sottomenù del werable. Un caratteristiche può sembrare di poco conto, ma che in realtà aumenta, non poco, la piacevolezza di utilizzo.

Tizen, poi, è sempre molto fluido e reattivo. Il display AMOLED ben illuminato e con neri profondi che mettono in risalto i caratteri e i colori presenti sullo smartwatch, non si fa alcuna fatica a leggere notifiche e mail.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S9: forse avrà il Face ID e verrà presentato al MWC 2018

Gear S2: unboxing

Gear S2

Nella confezione di forma cilindrica, richiama la forma del Gear S2, troviamo lo smartwatch, il caricabatterie con microUSB, la carica ad indizione, la manualistica e un secondo cinturino di dimensione minore.

Le componenti hardware non differiscono da quelle di dispositivi simili presenti sul mercato e l’unica cosa che potrebbe preoccupare è la batteria con una scarsa capacità, soli 250 mAh. Disponibile in due colori, bianco o nero, con cassa in acciaio e cinturino in silicone. È compatibile con tutti gli smartphone Android a partire dalla versione 4.4 Kitkat in poi.

Specifiche tecniche generali.

  • Sistema operativo Tizen;
  • Processore Exynos 3250;
  • 512MB di RAM e 4GB di ROM;
  • Cardiofrequenzimetro;
  • Batteria da 250 mAh.

Vi lascio all’unboxing in cui vedremo da vicino il nuovo Gear S2 in versione bianca. Se avete domande o curiosità non esitate a porcele.