samsung-pay-600x400

Sono trascorsi solo pochi mesi dal lancio sul mercato del sistema di pagamento Samsung Pay, il quale dovrebbe ricevere un importante aggiornamento in un futuro prossimo, permettendo agli utenti di effettuare pagamenti anche attraverso le gift carts.

Al momento il sistema di pagamento ideato da Samsung funziona solamente su alcuni dispositivi della serie Galaxy, ma la società non ha bocciato la possibilità che il servizio possa essere reso disponibile a produttori di terze parti.

Questa notizia è stata svelata da Injong Rhee, vice presidente della divisione mobile di Samsung, il quale ha dichiarato in una recente intervista che la società sudcoreana ha considerato l’ipotesi sopracitata anche se non è stata intavolata alcuna trattativa con gli altri produttori.

Rhee ha aggiunto che Samsung Pay non è stato pensato per sostituire il portafogli, quanto piuttosto per renderlo meno ingombrante permettendovi di non portare con sé le ingombranti carte di credito che vengono gestite dallo smartphone.

Leggi anche:  Smartphone: alcuni ricercatori stanno sviluppando una cover sensazionale

Egli ha affermato, infine, che il sistema Magnetic Secure Transmission utilizzato attualmente da Samsung Pay, verrà adottato anche da smartphone non di fascia alta.

In questi mesi, il sistema di pagamento ha superato il milione di utilizzatori nella sola Corea del Sud e ha generato transazioni nel primo mese superiori agli 80 milioni di euro.

Al momento Samsung è concentrata sul lancio di Samsung Pay in altri paesi, anche se attualmente non ci sono informazioni riguardo il suo lancio nel nostro paese.