Google Drive
Img: androidandme

L’ultimo aggiornamento dell’app di Google Drive riguarda soprattutto il comparto notifiche di condivisione: al posto che tramite mail, esse arriveranno direttamente tramite l’app mobile del servizio e permetteranno un più rapido e diretto accesso alle risorse condivise; sarà più facile chiedere e concedere l’accesso a una cartella o a un file; infine, non sarà più necessario avere un account Google per avere l’anteprima di un file condiviso. Queste sono piccole ma importanti migliorie che arriveranno o stanno arrivando agli utenti Android e iOS.

Nel mondo dei servizi di cloud, Google Drive rappresenta una buona soluzione, soprattutto in termini di spazio a disposizione, ma, a mio avviso, non è ancora ai livelli Dropbox, per esempio, per via di alcune mancanze.

Google sta cercando di rendere questo servizio sempre migliore e ha appena rilasciato un aggiornamento dell’app (per Android e iOS) – e altri sono in corso di rilascio – che introduce delle funzioni attese da tempo.

Condivisione, finalmente le notifiche via app

Una di queste sono le notifiche di condivisione; finora, quando qualcuno condivideva una cartella o un file, le notifiche arrivavano via mail, una strada un po’ scomoda e non immediata. Invece, con l’ultimo aggiornamento, le notifiche appariranno tramite l’app di Google Drive e permetteranno quindi di essere subito reindirizzati alla cartella o al file condivisi in questione. Questo è un piccolo cambiamento ma non si tratta solo di un dettaglio.

Leggi anche:  Shazam: Apple stupisce tutti e compra l'app per 400 milioni di dollari

Richiesta rapida di permesso e approvazione

Un’altra tra le nuove feature è che sarà più facile chiedere e concedere il permesso di accesso a un file o una cartella; prima d’ora, quando si condivideva un link, per permettere l’accesso a una risorsa era necessario inserire la mail della persona destinataria. D’ora in poi, invece, la persona a cui si invia un link potrà richiedere l’accesso con un semplice click – su un omonimo pulsante “richiedi accesso” – e noi, ricevuta la notifica, potremo approvare subito, senza troppi giri.

Preview anche per utenti non Google

Infine, con questo aggiornamento, Google Drive permetterà di avere un’anteprima dei file condivisi senza bisogno di un account Google. Anche questo è un piccolo cambiamento ma, finalmente, potremo inviare link senza pensieri anche ai non appartenenti all’ecosistema Android.

Alcune di queste nuove funzionalità sono già disponibili, altre sono in corso di rilascio. Va sottolineato che questi aggiornamenti riguardano l’app sia per Android sia per iOS.

Se siete degli assidui utilizzatori di Google Drive, vi conviene controllare subito se ci sono aggiornamenti disponibili.

[pb-app-box pname=’com.google.android.apps.docs’ name=’Google Drive’ theme=’discover’ lang=’it’]