Inbox by Gmail

Gmail accoglie l’intelligenza artificiale nel proprio servizio di posta, tanto che in futuro potremo beneficiare di una risposta automatica grazie alla funzione Smart Reply. Il tutto verrà reso disponibile nell’app Inbox, presentata esattamente un anno fa come nuovo sistema per la gestione della posta elettronica. L’annuncio è stato dato in occasione del Web Summit di Dublino.

Google lancia così diverse novità. Amit Singh, presidente di Google for Work, ha presentato quella che potrebbe diventare una “segretaria” personale a disposizione di tutti. Almeno di quanti decideranno di utilizzare il client di posta Inbox che, tra le altre cose, aiuta gli utenti a non dimenticare date importanti, impegni o appuntamenti ed altre attività da svolgere. Google Inbox, dunque, compie un ulteriore passo in avanti proponendo la funzione che sarà in grado di rispondere in automatico ai messaggi in arrivo.

Come funziona Smart Reply

Il servizio ha disposizione diverse risposte tra le quali scegliere. Grazie ad un algoritmo interno e avvalendosi di un sistema basato sull’intelligenza artificiale (campo sul quale Big G sta investendo molto e da diverso tempo), InBox è stato sviluppato per capire l’oggetto cui si riferisce una particolare email e letteralmente “frugherà” tra i documenti archiviati sia sul computer che su smartphone.

Leggi anche:  Android, gli smartphone saranno in grado di registrare video in 4k HDR

Ad esempio, se nella mail ci viene chiesto se un particolare documento è pronto o se siamo liberi un tale giorno per un meeting, Inbox dovrà scegliere fra tre diverse risposte che comprendono una negazione, un’affermazione o una possibilità. Nel caso però queste risposte già predisposte non soddisfino l’utente, questi avrà comunque la piena libertà di integrarle opportunamente.

Ovviamente, il servizio Smart Reply è stato predisposto della possibilità di individuare le mail in arrivo e, soprattutto, quella alle quali è possibile dare una risposta senza l’intervento dell’uomo. Questo fornirà risposte immediate, alleggerendo di fatto alcune mansioni e fornendo risposte immediate che velocizzano le comunicazioni fra gli utenti.

La funzione Inbox sarà disponibile dalla prossima settimana sia per dispositivi iOS che Android. E sarà possibile il download sia su smartphone che tablet.

[pb-app-box pname=’com.google.android.apps.inbox’ name=’Inbox by Gmail’ theme=’discover’ lang=’it’]