samsung-smartphone-economici-600x400

Come abbiamo già detto altre volte, Samsung non ha ottenuto i ricavi che sperava dalle vendite dei suoi ultimi top di gamma. Una nota positiva potrebbe invece arrivare dagli smartphone appartenenti ad una fascia di prezzo medio-bassa.

Infatti, un nuovo report stilato da Counterpoint Technology Market Research ha evidenziato che sono cresciute parecchio le vendite di dispositivi mid-range e a questi vanno attribuiti la maggior parte dei ricavi dell’anno in corso nel settore mobile.

Samsung ha spedito circa 84,5 milioni di smartphone nello scorso trimestre e se andiamo ad analizzare i dati emersi dai report, possiamo notare che il 40% dei modelli venduti costava oltre 300 dollari, mentre nello stesso periodo dello scorso anno questa percentuale era al 55%, e il 38% dei modelli consegnati da Samsung costava meno di 200 dollari, in crescita rispetto al 30% dello scorso anno.

L’analisi effettuata dalla società sopracitata ci sottolinea come Samsung stia cercando di difendere la propria quota di mercato dagli attacchi e dai prezzi molto competitivi dei nuovi produttori come Xiaomi, Huawei ed OPPO in quella fascia media di prezzo.

Leggi anche:  Samsung regala una TV a tutti, ecco come riceverla gratis

I nuovi smartphone della serie J stanno riscuotendo un enorme successo in termini di vendite ma, essendo i margini di ricavo molto limitati per questi dispositivi, la società deve faticare per raggiungere una percentuale degli utili in doppia cifra.

Per ottenere margini di profitto superiori, Samsung dovrebbe concentrarsi per cercare di mettere a punto una buona strategia idonea a competere nella fascia alta del mercato.