spooky asteroide

Infine Spooky, l’asteroide di Halloween, ci ha sfiorati ieri intorno alle 18. Se siamo ancora qui a parlarne, ovviamente, lo “spettrale” sassolino in direzione della Terra si è rivelato il consueto “incontro ravvicinato” cosmico, ma di alcun pericolo per noi.

Definito, appunto, “spettrale”, l’asteroide è stato da molti associato ad un teschio per la sua (quasi) inequivocabile somiglianza. Tuttavia, è stata probabilmente la coincidenza della data, ovvero la notte di Halloween, a scatenare la fantasia di molti, appassionati e scettici, e fatto venire qualche brivido.

Il vero nome dell’asteroide è 2015 TB145. Ha (o aveva) un diametro di 400 metri ed è passato a una distanza dal nostro pianeta di 480 mila chilometri. Grazie alla Slooh Community, i più curiosi hanno potuto osservare il suo passaggio in diretta intorno alle 17. 30, mentre in streaming dalle 01:00 del 31 ottobre sul Virtual Telescope.

Come specificato già in altre sedi, Spooky non ha mai costituito una minaccia per noi. Sebbene il suo passaggio sia stato, per molti appassionati, un’occasione assolutamente da non perdere. Il momento di maggiore visibilità dal nostro paese, ad esempio, si è avuta dopo la mezzanotte nelle zone in cui la Luna non ha illuminato eccessivamente il cielo.

asteroide spooky

Quanti invece hanno seguito l’osservazione astronomica online si sono avvalsi delle coordinate fornite dall’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope. 2015 TB145, infatti, è transitato ”abbastanza alto tra le stelle della costellazione di Orione, a Sud-Ovest”. Mentre, ha proseguito Masi, per “smarcarsi dalla Luna, saranno necessari telescopi con un diametro di almeno 300 millimetri. Non sarà un’impresa facile, ma vale la pena tentare”.

Un passaggio che, specificano gli astrofisici, avrà luogo di nuovo nel 2027. Solo all’epoca, dunque, avremo modo di assistere all’avvicinamento di un oggetto di queste dimensioni.