HTC-logo

Negli ultimi sei mesi, la società taiwanese HTC ha registrato enormi perdite e ad oggi la situazione di crisi sembra essere davvero preoccupante.

HTC ha reso noti i risultati finanziari del terzo trimestre del 2015, i quali hanno visto dimezzare il fatturato della società rispetto allo scorso anno e aumentare sempre più le perdite e i conti in rosso. Infatti il report finanziario evidenzia una  perdita netta di 4,5 miliardi di nuovi dollari taiwanesi (circa 126 milioni di euro) a fronte di entrate per 21,4 miliardi di nuovi dollari taiwanesi (circa 600 milioni di euro)

La società ha deciso così di non comunicare le previsioni finanziarie del quarto trimestre, affermando che la decisione è stata presa in base al contesto della regolamentazione taiwanese e alla conseguente difficoltà di fornire previsioni sui profitti.

Questa scelta da parte di HTC potrebbe, però, alimentare i dubbi e le perplessità da parte degli investitori e dei mercati e potrebbe essere un segnale di profonda crisi della società.

L’azienda ha inoltre affermato che il suo nuovo smartphone HTC One A9 darà un contributo sostanziale alle vendite del quarto trimestre, grazie anche alla prossimità delle festività natalizie.

Leggi anche:  Tim non sarà più un'azienda, ma una succursale

Il 2015 è stato un anno molto difficile per la società, anche se HTC è molto fiduciosa e ha fornito delle previsioni ottimistiche per l’ultimo trimestre dell’anno, ma crediamo che difficilmente l’azienda possa invertire la tendenza negativa in un periodo di tempo così breve, soprattutto se spinta dalle vendite di un solo dispositivo.