Galaxy-S5-600x400

In Olanda la polizia, oltre che delle solite armi e strumenti di difesa, è dotata anche di un ulteriore arma meno pericolosa delle altre, ma pur sempre utile: il Samsung Galaxy S5.

Diecimila poliziotti, infatti, hanno da poco ricevuto il Galaxy S5 dotato di apposito software, il quale permetterà agli agenti di accedere in tempo reale al database della polizia  e di scrivere multe digitali.

In questo modo, sarà molto più semplice e veloce scoprire l’identità di una persona ed agevolare il lavoro dei poliziotti.

Edwin Delwel della polizia nazionale ha affermato che i poliziotti dovranno solamente inserire il nome e la data di nascita nel sistema e reperire in maniera istantanea ulteriori informazioni su di una persona come ad esempio una foto identificativa per evitare di essere ingannati.

Dal 2016, gli agenti saranno in grado anche di registrare testimonianze e dichiarazioni o redigere verbali magari immortalando il luogo di un incidente attraverso la fotocamera.

Al momento questa iniziativa di dotare gli agenti della vecchia gloria Samsung, riguarda solo una parte del corpo di polizia, ma per il prossimo anno è previsto che saranno più di 33.000 ufficiali di polizia ad essere muniti del Galaxy S5.

L’Olanda è sempre stata attenta alla informatizzazione dei suoi poliziotti e non è escluso che in futuro questo sistema possa essere adottato anche dal nostro paese.