sony
Sony e Toshiba insieme per i sensori fotografici

Sony ha confermato ufficialmente i rumors degli scorsi giorni: l’azienda giapponese acquisirà ufficialmente la divisione di Toshiba che si occupa dei sensori fotografici entro marzo 2016.

Qualche giorno fa diverse testate giornalistiche di rilievo in tutto il mondo hanno cominciato a far circolare la notizia che vedeva Toshiba cedere la divisione dell’azienda che si occupa dei sensori fotografici a Sony. La mossa era dettata dalla necessità di Toshiba di riprendersi dai problemi economici cui è andata incontro negli scorsi mesi, ma finora la notizia non era stata ancora confermata.

Sony e Toshiba, la collaborazione è ufficiale

In queste ore è intervenuta Sony che ha confermato in via ufficiale tutte queste notizie. L’azienda giapponese è pronta ad acquisire il settore fotografico di Toshiba, anche se non sono stati rilasciati dettagli sui metodi di acquisizione. Il passaggio dovrà avvenire entro la fine dell’anno fiscale che si concluderà a marzo 2016.

Sony ha recentemente separato il settore che si occupa di sensori fotografici rendendolo una divisione a parte proprio per mantenere alta la competizione con gli altri produttori. La nuova divisione, chiamata Sony Semiconductor Corporation, potrà dunque contare sull’appoggio di Toshiba e rendere Sony il maggior produttore di sensori fotografici al mondo. Tutti gli impiegati di Toshiba che si occupavano di questo settore entreranno a far parte della cerchia dell’azienda giapponese: è atteso infatti il trasferimento di circa 1100 impiegati.

Leggi anche:  Sony, finalmente una rivoluzione del design: i dettagli

Dal canto suo Toshiba poteva contare su numerosi acquirenti di rilievo, come per esempio HTC che ha optato per una fotocamera di questo produttore per il suo top di gamma One M9. Con il passaggio a Sony, l’azienda giapponese dovrebbe avere ancora più campo libero in questo business e trarre maggiore profitto, visto che nel settore degli smartphone non se la sta passando troppo bene.