htc one a9
HTC One A9

HTC One A9 è stato presentato ufficialmente nella giornata di ieri. Si tratta del dispositivo dell’azienda taiwanese per questa seconda metà dell’anno, un dispositivo che però si pone l’obiettivo di fare le cose in maniera diversa, piuttosto che puntare sulla potenza vera e propria.

Dopo un top di gamma che ha deluso su più fronti e diverse perdite di denaro che hanno portato HTC quasi a rischio fallimento, l’azienda aveva dichiarato che avrebbe cambiato la propria strategia di produttore continuando a puntare su dispositivi diversi, con un occhio di riguardo alla fascia media del mercato. HTC One A9 è il primo dispositivo nato con questa nuova strategia bene a mente, uno smartphone che non vuole puntare sulle caratteristiche tecniche al top ma che vuole offrire qualcosa di diverso in ambito HTC.

HTC One A9, specifiche tecniche e novità

HTC One A9 è uno smartphone che si discosta molto dal design tipico dei precedenti prodotti dell’azienda. Esteticamente ricorda moltissimo un iPhone, dispositivo che durante tutto il corso della conferenza è stato preso come metro di paragone. One A9 è costruito interamente in metallo, misura 145.75 x 70.8 x 7.26 mm e pesa solo 143 g. Al di sotto del pannello da 5 pollici troviamo un tasto home fisico che nasconde un lettore di impronte digitali e, stranamente, HTC ha deciso di optare comunque per i tasti virtuali a schermo nonostante la presenza di un tasto fisico.

Il display da 5 pollici è un AMOLED con risoluzione Full HD e densità pari a 440 ppi, protetto da un Gorilla Glass 4. I bordi del dispositivo non sono poi così sottili, ma il tutto risulta comunque abbastanza compatto grazie al display con una dimensione non esagerata e grazie alla curvatura nella parte posteriore per ottenere un maggiore grip tra le mani. HTC One A9 monta poi all’interno un processore di Qualcomm di fascia media, lo Snapdragon 617 octa-core, formato da quattro core da 1.5 GHz e quattro core da 1.2 GHz. Il device sarà disponibile in due varianti: una con 32 GB di memoria interna e 3 GB di RAM e una con 16 GB di memoria interna e 2 GB di RAM. Nonostante il metallo e l’alluminio, non manca uno slot per la SD per aumentare la capacità di memoria fino a 2 TB.

Leggi anche:  Il Black Friday di HTC, tutti gli smartphone in offerta a prezzi speciali

Camera

La parte multimediale rappresenta la vera novità di questo HTC One A9. L’azienda taiwanese ha infatti abbandonato per sempre la tecnologia UltraPixel e ha optato per una fotocamera posteriore da 13 megapixel con stabilizzatore ottico dell’immagine. Non manca una modalità Pro dove poter modificare manualmente tutti i parametri come ISO, velocità di scatto e bilanciamento dei colori. La fotocamera permette anche di scattare immagini in formato RAW. Il sensore nella parte frontale è invece da 4 megapixel, identico a quello che troviamo su One M9. Altra novità è l’abbandono del doppio speaker frontale in favore di un unico speaker stereo che può comunque godere di BoomSound grazie alla combinazione con il Dolby Audio.

Software e disponibilità

HTC One A9 sarà il primo dispositivo non Google ad arrivare con Android Marshmallow 6.0. I dispositivi non brandizzati saranno poi aggiornati direttamente da HTC, la quale assicura che rilascerà i nuovi aggiornamenti 15 giorni dopo l’arrivo sui Nexus. Inoltre, sempre i dispositivi unlocked, arriveranno già con il bootloader sbloccato e sempre in garanzia. Il nuovo smartphone verrà rilasciato a breve in tutto il mondo tramite i maggiori canali di vendita, online o tramite operatore telefonico al costo di circa 600 euro e nei colori Carbon Gray, Opal Silver, Topaz Gold e Deep Garnet. Assieme al dispositivo HTC assicura anche 6 mesi di abbonamento a Google Play Music e un anno di garanzia contro i danni accidentali.