aba english certificato

La conoscenza dell’inglese è uno dei requisiti essenziali per un buon colloquio di lavoro. E ABA English, accademia online con oltre 5 milioni di studenti, lo sa perfettamente. Tanto da aver lanciato non un’app per insegnare la lingua agli utenti direttamente da smartphone, ma ora vorrebbe offrire ai propri studenti in cerca di lavoro la possibilità di migliorare il proprio profilo LinkedIn.

I profili LinkedIn che certificano le proprie conoscenze ricevono fino a 6 volte più visite di quelli che non lo fanno. Parola dell’accademia telematica che ha pensato quindi di collaborare con il social network professionale più noto al mondo per offrire ai propri studenti la possibilità di mostrare sul proprio profilo i certificati ottenuti.

In tal modo, ABA English ha creato diversi livelli di insegnamento, dal Beginners fino ai livelli Advanced e Business. Questi hanno ora l’opzione di aggiungere al proprio profilo i certificati di inglese ottenuti grazie a questa accademia online. Dopo aver terminato ogni livello lo studente potrà pubblicare in automatico sia da app che da pc il certificato ottenuto, in modo che il profilo LinkedIn rifletta costantemente i progressi linguistici fatti, si legge sul comunicato stampa.

Questa nuova funzionalità è un passo in avanti per migliorare il servizio offerto ai nostri studenti e aiutarli a mostrare a tutti il livello di inglese raggiunto grazie alla nostra accademia on-line”, afferma Javier Figarola, CEO e co-fondatore di ABA English. I social network e in particolare LinkedIn sono sempre più usati come strumento di ricerca del personale dalle aziende e grazie a questa nuova opzione vogliamo dare ai nostri studenti una possibilità in più di essere trovati dalle aziende”.

Il metodo di insegnamento di ABA English consente agli utenti di acquisire la conoscenza della lingua inglese in modo intuitivo, naturale e divertente grazie a video lezioni e altri materiali audiovisivi. Gli studenti possono accedere al corso attraverso qualsiasi piattaforma online (web, app iOS e Android), potendo così seguire il corso senza restrizioni di orario, quando e dove vogliono.

Qui la recensione completa dell’app da noi testata.

Leggi anche:  Google Assistant finalmente su tutti gli smartphone: un trucco per attivarlo subito