pebble time
Pebble Time Round

È arrivato il momento di abbandonare le vecchie abitudini. Pebble Time, in collaborazione con Nuance Communication hanno sviluppato un sistema di controllo vocale che permetterà agli utenti di impartire comandi riducendo al minimo i tocchi sul display dello smartwatch.

Sicuramente un’ottima possibilità, che migliora l’interazione fra utente e dispositivo. L’esordio avverà negli Stati Uniti, l’otto novembre prossimo, presentandosi a corredo del nuovo Pebble Time Round che dovrebbe essere messo in commercio al prezzo di 249,99 dollari (da noi, il prezzo previsto è di 299,99 euro). Le API sono sta già rilasciate agli sviluppatori interessati a rendere compatibili le proprie app con questa nuova, comodissima, funzione; l’idea è quella di accrescere l’ecosistema Pebble e l’incoraggiamento della comunità stessa di Pebble sembra essere molto forte, indice che le aspettative, in questo senso, sono molto alte, oltre alla voglia di affermarsi come miglior smartwatch. La rapida consegna delle API agli sviluppatori dovranno fornire nuove possibilità, nuove app ed incrementare il grado di comodità del consumatore, evitando di ottenere l’effetto contrario.

pebble time
Pebble Time Round

Per Pebble, la qualità e l’appeal di uno smartwatch sono direttamente proporzionali alla bellezza delle sue linee ed alla solidità e funzionalità dello stesso, che deve dimostrarsi estremamente intuitivo. L’utilizzo di questa feature consentirà all’utenza di Pebble Time di scrivere messaggi dettati vocalmente, ma anche email, inviate poi mediante un unico tocco, direttamente dal polso.

Leggi anche:  Android Wear 8.0 Oreo: Google comunica la lista degli smartwatch che riceveranno l'update

Il Pebble Time era salito alla ribalta grazie ad una campagna che ha ottenuto un notevole riscontro mediatico e di finanziamento, su Kickstarter; grazie a questa mossa, sono stati raccolti 20 milioni di dollari, indice del particolare apprezzamento nei confronti del prodotto, anche in virtù dell’ottima qualità del suo predecessore. Attendiamo allora l’uscita del Pebble Time Round per avere i primi riscontri e capire se le dichiarazioni, logicamente esaltate dell’azienda, saranno confermate dalla bontà del prodotto.

Leggi anche: