The Big HackTre ragazzi di Teramo hanno vinto il primo premio grazie ad un progetto dedicato completamente alla sicurezza sul lavoro.

The Big Hack, la manifestazione organizzata da Asset Camera, ha visto ben 160 partecipanti con 18 progetti e ben 30 ore di lavoro. L’evento realizzato in collaborazione di Codemotion ha dato il via alla Maker Faire ed è stato davvero un successo.

The Big Hack è stato realizzato per sviluppare soluzioni smart a tutto quello che può succederci quotidianamente sfruttando l’integrazione degli Open Data e le tecnologie wearable. L’evento ha avuto una grande risonanza mediatica grazie anche alla partecipazione di note aziende come la Agid, Eni, Trenitalia e la stessa Regione Lazio.

I vincitori sono tre ragazzi di Teramo

Ogni promotore ha avuto la possibilità di premiare un progetto ma il premio speciale Maker Faire è andato assegnato a Safe Back – Ritorno al sicuro.

Il progetto vincitore è stato presentato dai ragazzi di Snapback che analizzando gli incidenti sul lavoro hanno scoperto la migliore soluzione per evitare che questi accadano sfruttando una soluzione che utilizza sensori di prossimità e tecnologia wearable per avvertire il lavoratore di un possibile pericolo.