samsung-qualcomm-snapdragon-820-600x400

Nel mese di agosto, abbiamo riportato la notizia di una possibile adozione da parte di Samsung del processore Qualcomm Snapdragon 820 sul suo prossimo top di gamma, Galaxy S7.

Sul noto social network cinese Weibo sono emerse ulteriori indiscrezioni riguardo l’utilizzo di Samsung dell’ultimo processore Qualcomm.

Infatti, sembra che la società sia intenzionata a produrre il futuro processore Qualcomm nei suoi stabilimenti. Samsung sta testando da tempo lo Snapdragon 820 e ha intenzione di produrre due differenti versioni per altrettanti mercati: una per il mercato americano e l’altra per quello cinese.

Le due varianti del chipset saranno una con processo a 14 nm e l’altra da 10 nm. La società sudcoreana dovrebbe essere in grado di produrre i chipset con tecnologia FinFET a 10nm a partire da fine 2015/inizio 2016.

La versione a 14 nm è di tipo LPE(Low Power Early), cioè permette di ottenere ottime prestazioni senza grossi consumi, mentre la versione da 10nm è di tipo LPP(Laser-produced Plasma), il quale permette di ottenere prestazioni superiori ed una maggiore efficienza dal punto di vista energetico.

Leggi anche:  Galaxy S9: si parla del CES, intanto il contenuto della scatola fa sognare gli utenti

Al momento si tratta di semplici indiscrezioni circolate in rete e non abbiamo alcuna smentita o conferma da parte delle due società interessate, anche se era da tempo che si vociferava di una collaborazione tra le due, dando così la possibilità a Samsung di produrre il processore secondo le sue esigenze e di effettuare numerosi test prima dell’effettiva adozione sui suoi dispositivi.