oneplus x

OnePlus ha intenzione di vendere sempre più smartphone in India, a partire dal suo modello di punta OnePlus Two. Per raggiungere tale obiettivo, la società cinese ha stretto una partnership con la Foxconn Rising Stars, noto fornitore di altri partner importanti, uno su tutti Apple.

Nello specifico, OnePlus utilizzerà l’impianto produttivo presente nello stato indiano di Andhra Pradesh grande circa 3.000 metri quadri.

Come affermato da NDTV, l’impianto sopracitato è in grado di produrre sino a 500.000 unità mensili , impiegando oltre 1.000 lavoratori a tempo pieno. Il primo lotto di produzione dello stabilimento indiano sarà disponibile entro fine anno , permettendo al momento di velocizzare le vendite sul territorio indiano.

In questo modo, OnePlus potrebbe aumentare drasticamente la produzione dei suoi smartphone , cercando così di abbandonare il tanto odiato sistema ad inviti e di raggiungere  livelli più elevati di profitto.

Questa partnership risulterà positiva anche per gli stessi clienti indiani, i quali potranno acquistare gli smartphone ad un prezzo più contenuto, evitando i costi di importazione e i dazi doganali per i prodotti importati dalla Cina e riducendo il loro tempi di attesa per ricevere i dispositivi.

Leggi anche:  OnePlus 5T, stavolta il display non è invertito: addio al jelly scrolling

OnePlus vede nel mercato indiano un’opportunità ghiotta per aumentare le sue vendite e di conseguenza ottenere maggiori profitti, i quali sono necessari per la sopravvivenza di un’azienda come quella cinese ancora in fase di start-up.