Elon Musk

Elon Musk non è certo il tipo che si preoccupa di ciò che pensano gli altri e in un’intervista per un giornale tedesco si lascia andare a dichiarazioni su Apple e la probabile auto elettrica che sta realizzando l’azienda di Cupertino.

Elon Musk ha affermato di non essere affatto preoccupato dell’arrivo sul mercato di un concorrente come Apple e di una sua auto elettrica. Secondo il CEO di Tesla “le auto sono più complesse dei telefoni” e come dargli torto? Proprio per questo a Cupertino hanno assunto molti ingegneri di altre case automobilistiche tra cui molti proprio di Tesla.

Ingegneri importanti? Hanno assunto persone che avevamo licenziato. Noi scherzosamente chiamiamo sempre Apple il cimitero di Tesla. Se non ce la fai da noi, vai a lavorare da Apple” ha dichiarato Elon Musk.

In Germania per parlare di auto elettriche con il governo, l’eventuale arrivo sul mercato di un concorrente come Apple non poteva essere tralasciato nella conferenza stampa con i media. Secondo il The Guardian la Apple Car è n uno stato molto più avanzato di quanto si possa immaginare e il suo arrivo non è poi così lontano nel tempo.

Leggi anche:  Apple: emoji migliorate con l'arrivo dell'aggiornamento iOS 11.2

Di sicuro la casa di Cupertino ha dalla sua la grande capacità di marketing che l’ha resa una delle più grandi aziende di telefonia al mondo per guadagni. Ben altra cosa, però, è realizzare un auto e soprattutto elettrica. Ancora non sappiamo, il progetto è segretissimo, a chi si è rivolta per acquistare le varie parti necessarie: dal motore, alla carrozzeria, agli interni.

In questo caso la Foxconn non può essere d’aiuto, al massimo può assemblare iPhone e iPad. Elon Musk continua dicendo: Per Apple l’auto è la prossima cosa logica da fare per offrire finalmente un’innovazione significativa. Un nuovo pennino o un iPad più grande da soli non sono abbastanza rilevanti“. Proprio per questo sembra che siano ben 46 gli ex dipendenti di Tesla passati ad Apple sotto la direzione di Steve Zadesky, ex ingegnere Ford.