SwiftKey Neural Alpha
Fonte: android.com

SwiftKey, leader delle le tastiere per smartphone, ha rilasciato SwiftKey Neural Alpha, la prima tastiera per device mobili che sfrutta una rete neurale artificiale; essa permette di effettuare previsioni di parole più accurate e legate alla sintassi delle frasi oltre che alla frequenza di utilizzo delle parole.

Anche chi utilizza la tastiera standard dello smartphone avrà sentito parlare, almeno una volta, di SwiftKey; si tratta, infatti, di una tra le più famose e diffuse tastiere per device mobili.

Il punto di forza di questa tastiera sta proprio nel sistema di apprendimento e predizione delle parole: il software “impara” il nostro linguaggio e le parole più frequenti che utilizziamo quando scriviamo SMS, chattiamo, scriviamo una mail o un post di Facebook e, in funzione ai dati raccolti, la tastiera poi ripropone man mano delle predizioni.

Ma seppure il sistema di predizione delle parole di SwiftKey sia uno dei migliori, mostra anche lui inevitabilmente delle “rigidità”.

La prima tastiera con rete neurale artificiale

Per questo motivo SwiftKey ha deciso di fare “il salto” rilasciando Neural Alpha, la prima tastiera per smartphone che sfrutta la tecnologia della rete neurale artificiale.

Leggi anche:  SwiftKey: la tastiera si aggiorna con tantissime novità

“Il modello neurale di SwiftKey è in grado di ‘capire’ la relazione tra le parole; ne riconosce la somiglianza permettendo di combinarle ‘al volo’. Grazie alla tecnologia neurale le parole vengono organizzate in ‘cluster’ situati a vari gradi di prossimità l’uno dall’altro.”

Per fare un esempio, dopo avere digitato una frase come “Incontriamoci all’aeroporto”, la rete neurale artificiale deduce che al posto di “aeroporto” possono esserci parole simili come “ufficio” od “hotel”; oppure, è in grado di capire che una frase come “Incontriamoci all’aeroporto” ha una sintassi simile a “Vediamoci in ufficio”.

SwiftKey Neural Alpha
Anteprima delle differenze tra la previsione classica e tramite rete neurale | Fonte: venturebeat.com

In questo modo la rete neurale artificiale è in grado di effettuare delle previsioni più accurate basandosi sulla sintassi delle frasi.

La versione alpha della tastiera neurale di SwiftKey è già disponibile nel Play Store ma, al momento, supporta solo la lingua inglese. Se questo sistema si dimostrerà all’altezza delle aspettative siamo sicuri che sarà esteso a più lingue e, quindi, anche alla nostra.

[pb-app-box pname=’com.touchtype.swiftkey.nn’ name=’SwiftKey Neural Alpha’ theme=’discover’ lang=’it’]