iPhone 6S

I nuovi iPhone non sono proprio tutti uguali; infatti, l’iPhone 6s e l’iPhone 6s Plus, a seconda del modello, possono montare un processore prodotto da Samsung o TSMC. Seppure i due processori abbiano la stessa potenza, uno in particolare (quello di TSMC) sembra conferire maggiore durata della batteria.

Per quanto possa suonare strano, i nuovi iPhone 6s e 6s Plus non sono tutti uguali e la differenza sta nel processore. Sembrerebbe infatti che per la produzione dei processori A9 dei nuovi melafonini Apple si sia rivolta a due produttori, Samsung e TSMC (produttore cinese) per affrontare il problema delle forniture.

In particolare il chipset di Samsung è più piccolo (96 mm2) da 14 nm mentre quello di TSMC, più grande (104,5 mm2), da 16 nm.

Ma la vera differenza tra i due componenti sta nel consumo di batteria.

Infatti, in seguito a una serie di test di benchmark, mentre a livello di potenza i due processori si equivalgono, quello di TSMC ha portato a una durata di batteria più lunga di 2 ore (test Geekbench).

Leggi anche:  Amazon: Sconto da capogiro su LG G6 e tanti altri smartphone

Va detto che si tratta di test di benchmark che non riflettono esattamente la durata della batteria nell’utilizzo quotidiano.

Quelli che si compreranno presto il nuovo iPhone 6s o iPhone 6s Plus potranno togliersi lo scrupolo utilizzando l’app Lirum Device Info Lite – System Monitor: i modelli N71AP e N66AP (rispettivamente iPhone 6s e 6s Plus) sono quelli che dispongono del processore Samsung mentre i modelli N71MAP e N66MAP montano il processore di TSMC.
Oppure, c’è ancora tempo per cambiare proprio idea.