vodafone

Down di Vodafone Italia nella giornata di venerdì 2 ottobre tra le 18,30 alle 20 non ha consentito la navigazione e le chiamate in particolare nella città di Roma. Segnalazioni anche da altre città e anche oggi ci sono ancora malfunzionamenti.

La rete Vodafone è andata in tilt nella giornata di ieri con un’interruzione dei servizi sia di telefonia che di navigazione internet tramite la propria rete. I disservizi si sono verificati tra le ore 18,30 e le 20 quando la stessa azienda di telecomunicazioni ha fatto sapere di aver risolto il problema.

La notizia è subito balzata su Twitter dove gli utenti hanno protestato contro l’operatore dal quale non sono arrivate notizie. Solo a problema risolto ha fatto sapere che il disservizio “che ha riguardato alcuni clienti è stato ripristinato alle ore 20“. Anche chiamando al 190 non si poteva parlare con alcun operatore, solo con un disco registrato che segnalava la presenza di un disservizio.

La città maggiormente colpita è stata Roma, ma segnalazioni sono arrivate anche da altre città e province come nella zona tra Napoli e Salerno. Anche questa mattina ci sono ancora disagi per alcuni utenti che non possono effettuare o ricevere chiamate oppure navigare sulla rete dati. Qualcuno lamenta problemi anche con le chiavette Vodafone per la rete di casa. Da Vodafone non è ancora arrivata nessuna comunicazione sulle motivazioni del disservizio.

Leggi anche:  Nokia 5 con RAM da 3 GB lanciato in India

Questo blackout della Vodafone non è che l’ultimo di una lunga serie di problemi che coinvolgono, un po’ troppo spesso, gli operatori di telefonia. C’è stato quello della Wind, poi è toccato a Fastweb e quello della TIM. A questo punto la domanda sorge spontanea. La rete degli operatori telefonici italiani è in affanno, quando pensano di sistemare le cose?

Con l’utilizzo sempre più intenso di internet che ormai coinvolge diversi dispositivi (smartphone, tablet e SmartTV) è evidente che esiste un problema. Che le reti non siano adeguate a gestire una massa enorme di dispositivi sempre collegati è ormai evidente. Fintanto che i problemi sono risolvibili in un paio d’ore ci si può anche passare sopra, ma quanto passerà perché possa andare in tilt tutta la rete per giorni con disagi enormi per gli utenti?

[Aggiornamento 04/10/2015]

Da Vodafone è arrivata comunicazione che il disservizio non è stato totale, ma temporaneo e parziale e che:

–        Si è trattato di un disservizio parziale e temporaneo, chiamando da un cellulare Vodafone da Roma non si riusciva contattare un altro cellulare dello stesso operatore, mentre era possibile chiamare telefonini di alcuni altri operatori o apparecchi fissi. Funzionavano il collegamento Internet e gli Sms.

–        Il disservizio temporaneo e parziale è rientrato alle ore 20