htc
HTC non si unirà a Google, Samsung e LG per gli aggiornamenti di sicurezza

HTC non si è unita alla lotta di Samsung, Google ed LG contro le minacce alla sicurezza di Android e ha deciso di non rilasciare aggiornamenti mensili come invece fanno i suoi rivali. Tramite un post su Twitter il CEO della compagnia ci spiega le motivazioni, che hanno a che fare puramente con gli operatori telefonici e le tempistiche.

Qualche settimana fa l’ecosistema Android è stato minacciato da una pericolosa falla, conosciuta con il nome di Stagefright, che permette agli hacker di accedere ai dati personali degli smartphone tramite un semplice MMS. In seguito a questa scoperta Samsung, LG e Google hanno subito dichiarato di aver intenzione di rilasciare aggiornamenti mensili di sicurezza per i dispositivi di punta al fine di prevenire attacchi di questo tipo. Finora HTC sembrava l’unica a non essersi schierata in merito, senza rilasciare dichiarazioni particolari.

Un utente su Twitter ha chiesto al CEO americano di HTC le motivazioni dietro questa scelta, e il presidente ha risposto che uno scenario del genere è semplicemente irrealistico. Rilasciare un aggiornamento significa infatti ottenere le certificazioni necessarie oltre al permesso di tutti i vari operatori nel caso di telefoni brandizzati. Ne consegue dunque che una trafila di operazioni del genere, ripetute tra l’altro ogni mese, risulterebbe difficoltosa e a lungo andare controproducente.

Leggi anche:  WhatsApp: in arrivo incredibili funzioni

HTC dunque ha deciso di non aggiornare i propri dispositivi per un motivo di trasparenza nei confronti dei vari utenti: meglio spiegare le cose così come stanno fin da subito piuttosto che dare false speranze come nel caso di altri produttori. Finora Google e gli altri si stanno impegnando per aggiornare i propri dispositivi, ma nel caso di un produttore come Samsung che possiede decide di terminali diversi lo scenario irrealistico spiegato da HTC sembra alquanto verosimile: finora Samsung sta aggiornando lentamente alcuni dispositivi, ma ci riuscirà davvero a mantenere costanti questi aggiornamenti, soprattutto adesso che Stagefright sembra essere tornato?

Scelta che farà storcere il naso a molti, questa di HTC, ma che comunque ha un suo senso. Voi cosa ne pensate?