apple
L’anello smart brevettato da Apple

Un brevetto depositato da Apple qualche mese fa e rilasciato in queste ore dall’ufficio brevetti ci mostra quelle che potrebbero essere le intenzioni della compagnia in futuro, al lavoro su un anello smart con touchscreen e altri sensori.

Il brevetto è stato depositato lo scorso 1 aprile, giorno non proprio adatto per rendere credibile qualcosa, ed è stato rilasciato in queste ore da United States Patent and Trademark Office, l’ufficio brevetti americano. In un futuro più o meno lontano potremo dunque accantonare gli smartwatch a favore degli anelli smart, e pare che Apple abbia già pensato a qualche uso di questo accessorio nel mondo della tecnologia.

Secondo il brevetto l’iRing di Apple, questo il nome che la rete ha già attribuito a questo “dispositivo”, è dotato di un minuscolo display touchscreen, un microfono incorporato per comunicare con SiRi e una batteria ricaricabile. Quali potrebbero essere gli utilizzi di un anello del genere? L’anello potrebbe essere utilizzato come controller wireless per i giochi o per avviare da remoto la fotocamera dell’iPhone, come succede già con gli smartwatch.

Leggi anche:  iPhone X1 S Plus: il prossimo top di gamma monterà un display OLED da 6.5 pollici

Come da tradizione Apple, non può mancare il lettore di impronte digitali per poter utilizzare Apple Pay senza bisogno di orologi o smartphone. Il brevetto depositato riguarda esclusivamente i possibili utilizzi di un accessorio del genere e non il suo design, dunque se in futuro vedremo effettivamente un anello di questo tipo sarà esteticamente molto diverso da quello che potete vedere in queste immagini.

Apple sta già guardando al futuro, come qualunque altra compagnia dello stesso livello: il brevetto depositato però significa poco e niente, e potremmo non vedere un dispositivo di questo genere prima di molti anni. In ogni caso accessori smart di questo tipo esistono già, come per esempio l’anello che vibra e si accende per segnalare nuove chiamate in arrivo sullo smartphone realizzato dall’azienda Ringly.